Home Sport

Sport

Marcianise: Cannavaro e Grava al Centro Campania

Presentazione del libro "80 voglia di vincere" di Raffaele Ciccarelli

 

Cannavaro e Grava al Campania Marcianise. Oggi, lunedì 17 maggio alle ore 18,00 presso il centro commerciale "Campania" si terrà lapresentazione del libro "80 VOGLIA DI VINCERE. Storia dei mondiali di calcio" Edizioni Cento Autori, di Raffaele Ciccarelli. Intervengono alcuni giocatori del Napoli tra i quali Paolo Cannavaro, Gianluca Grava e Renzo Ulivieri, presidente Ass. Allenatori AIAC. Modera Carlo Verna, giornalistaRAI. Il calcio, dalle sue origini, si è sviluppato sempre più, affascinando le grandi platee, e a concorrere alla sua diffusione e alla sua popolarità, oltre ai grandi personaggi che ne hanno attraversato la storia, sono state le grandi competizioni, tra cui la più importante è sicuramente il Campionato del Mondo di Calcio.  Questo libro vuole essere il racconto, e l'omaggio, di diciannove edizioni e di ottanta anni di storia della competizione calcistica più importante del mondo.

Ultimo aggiornamento (Lunedì 11 Aprile 2011 17:30)

Leggi tutto...

 

L'INTER E' CAMPIONE!!!

inter_scudetto_2010-300x168Milito consegna il secondo titolo stagionale a Mourinho, la Samp di nuovo in Champions dopo 19 anni

Di Diego Guadagno

Solo un "pazzo" ad inizio stagione avrebbe pronosticato un campionato così emozionante, e solo un pazzo, ai nastri di partenza avrebbe immaginato la Sampdoria ai preliminari di Champions League. Infatti i blucerchiati proprio grazie alle reti del suo "pazzo" Pazzini si sono garantiti l'accesso ai preliminari della massima competizione continentale per club. Il numero dieci doriano è decisivo anche nella gara contro un Napoli tutt'altro che rinunciatario disposto a giocarsela fino all'ultimo, infatti non a caso il portiere Storari a fine gara risulterà tra i migliori i campo. Gli azzurri di Mazzarri nonostante l'obbiettivo Europa League in cassaforte e le assenze pesanti di Hamsik e del "pocho" Lavezzi hanno onorato la maglia ed il campionato fino all'ultimo istante rendendo la vita difficile ai doriani. A Bergamo applausi per i ragazzi di Delio Rossi ai quali non è bastata la vittoria per 2 a 1 contro la già retrocessa e contestata Atalanta, i rosanero pagano a caro prezzo il pareggio casalingo nello scorso turno proprio contro Cassano e soci, comunque per loro ci sarà l' Europa League e la consapevolezza di essere una squadra dai numeri importanti. Le altre due gare di cartello andavano in scena rispettivamente a Verona, dove un Chievo già salvo ospitava la Roma, e a Siena, dove i locali attendevano l'Inter capolista. La Roma sperando in un' Inter distratta dall'imminente finale di Champions League contro il Bayern Monaco, sogna il sorpasso sul filo di lana e per mezz'ora è campione di Italia portandosi sul doppio vantaggio in chiusura di primo tempo con le reti di De Rossi e Vucinic. L' Inter dal canto suo in quel di Siena attacca, non trovando la via della rete, ma la corazzata nerazzurra potendo contare su ottimi calciatori a metà ripresa passa in vantaggio con la rete firmata dal solito infallibile Milito che consegna di fatto il tricolore in mano ai nerazzurri, campioni d'Italia per la quinta volta consecutiva. Al fischio finale è grande festa con i ragazzi di Mourinho che dedicano la vittoria al loro presidente Massimo Moratti in onore del suo sessantacinquesimo compleanno. Con il campionato ormai concluso si aprono ora le danze con il classico valzer delle panchine che vede clamorosi arrivi e commossi addii, le numerose trattative per i calciatori, con i soliti colpi di mercato. Insomma ci sarà da divertirsi, ma per gli amanti del calcio giocato l'astinenza da prato verde durerà poco visto che i Mondiali del Sudafrica sono alle porte.

 

Ciclismo: A NAPOLI PRIMA PEDALATA ECOLOGICA

"Nella Giornata Nazionale della Bicicletta". Successo organizzativo e di adesioni per l'evento

di Alessandro Avolio

NAPOLI. Anche il capoluogo campano rende omaggio alla prima Giornata Nazionale della Bicicletta, palcoscenico di partenza ed arrivo Piazza del Plebiscito, con la prima Pedalata Ecologica, organizzata dal'Architetto Rosario Avolio supportato dalla società ciclistica Red Kremka Luxor di patron Barretta con l'UDACE regionale presieduta dal Prof. Franco D'Amore, con il patrocinio del Comune di Napoli, che ha visto l'Assessore all'Ambiente, Rino Nasti, esser protagonista, dapprima nel supporto logistico e poi nel pedalare unitamente agli appassionati delle due ruote, tra i quali senz'altro da sottolineare la presenza di Crescenzo D'Amore, ex campione del mondo juniores, e pronto a rientrare nel mondo dei Professionisti, a distanza di un anno e mezzo dall'incidente occorso in Spagna che gli ha imposto, in pratica, di allontanarsi dal ciclismo che conta.

Ultimo aggiornamento (Domenica 16 Maggio 2010 14:04)

Leggi tutto...

 

I TIFOSI AZZURRI SOGNANO IL “PAZZO”

Trattativa avviata con la Samp per portare Pazzini all'ombra del Vesuvio. Napoli - Atalanta 2 a 0
di Francesco Casalino

 

Dopo la grande vittoria casalinga contro l'Atalanta per 2 a 0 con la doppietta di Quagliarellla e aver festeggiato l'ingresso in Europa league dalla porta principale dopo 15 anni ,Aurelio De Laurentiis irrompe sul mercato. Soltanto un assaggio, l'annuncio dell'acquisto di tre pedine del dopo Napoli-Atalanta: "Aspettiamo Pazzini a braccia aperte", la dichiarazione rilasciata oggi in occasione del Premio Prisco. Una bomba. Una vera e propria bomba, soprattutto perché domenica al Ferraris la Samp e il Pazzo si giocheranno la Champions proprio contro gli azzurri: "Pazzini deve soltanto decidere se accettare la sfida del Napoli e disputare la seconda competizione europea con noi, oppure se giocare la prima. La Champions. Dipende da lui: al Napoli piace Pazzini, bisogna vedere quanto il Napoli piace a lui". Dichiarazioni che il presidente azzurro rilascia con la massima serenità dopo aver espresso domenica un gradimento più contenuto nei confronti dell'attaccante di Pescia. Ma la Samp cosa ne pensa?

Ultimo aggiornamento (Domenica 16 Maggio 2010 14:03)

Leggi tutto...

 

Azzurri in EUROPA LEAGUE dopo 15 anni. Domenica al San Paolo Napoli-Atalanta

Gli azzurri raggiungono matematicamente l'Europa Leauge, con la vittoria a Verona per 2 a 1
di Francesco Casalino

Il Napoli nella 36° giornata del campionato di Serie A, ha affrontato il Chievo a Verona. Per gli Azzurri questo match era importante per raggiungere matematicamente l'Europa League, contro un Chievo già salvo. Il Napoli si presenta al Bentegodi di Verona con il rientrante Maggio sulla fascia destra con Zuniga a sinistra, in attacco viene confermato il trio Hamsik, Lavezzi e Denis. La partita non è bella. Il Napoli tiene botta, poi decide d'accelerare. Ci provano Denis al 22' con uno stacco di testa e Lavezzi al 23' su punizione. Il Tanque fa le prove generali: in un minuto due errori, poi al 46' inchioda il vantaggio. Maggio serve Campagnaro, cross di prima intenzione e stacco imperioso che batte Sorrentino. Nella ripresa, però, il Napoli si specchia un po' troppo e concede spazio al Chievo.

Ultimo aggiornamento (Giovedì 06 Maggio 2010 09:05)

Leggi tutto...

 

Findomestic Cup A1: Bergamo è la quarta semifinalista. 3-1 al Perugia che esce comunque a testa alta

di Maja Lauric

Servono quattro set combattutissimi alla Foppapedretti Bergamo per superare la Despar Perugia e chiudere la pratica dei Quarti di finale, conquistando quindi una attesa semifinale scudetto. Parte con Ortolani coach Micelli, ma ben presto già nel primo set deve dare spazio a Lucia Bosetti nel ruolo di opposta. Un cambio che prima di dare il giusto assetto alle campionesse d'Europa vede Perugia conquistare il primo parziale grazie al gioco esplosivo dell'ex Antonina Zatova. la mancina è il faro del team di coach Cuello. A quota 6 punti alla fine del primo set, nel secondo ne vanta già 16 sul 19-20. Ma qui qualcosa si inceppa. Bergamo ha una spunto vincente (25-22) con la bulgara che non chiude più un punto.  Un 1-1 parziale che permette alla Foppa di crescere e vincere grazie ad una coralità di maggior spessore. Bosetti mette a segno 22 punti complessivi, ma la piccola rivelazione è ben appoggiata dal duo di posto 4 Del Core (17) e Piccinini (13). Se poi le centrali Furst e Arrighetti in due firmano 20 punti (soprattutto grazie al gioco di attacco) ecco che allora Bergamo presenta un ottimo biglietto da visita in vistab della semifinale. Lo Bianco ha diverse frecce nel suo arco: Perugia ci prova a contenerle a muro (12) ma non basta.

Ultimo aggiornamento (Mercoledì 28 Aprile 2010 10:10)

Leggi tutto...

 

Napoli fermato dal Cagliari , Champions addio

di Francesco Casalino

I partenopei non vanno oltre lo 0-0 casalingo contro il Cagliari salvato dal suo portiere in più occasioni. Ora per gli uomini di Mazzarri, superati anche dalla Juve, il quarto posto è lontano.Il pareggio quindi accontenta solo gli ospiti che fanno un altro passettino in avanti verso la zona tranquillità. Il primo tempo è stato tattico gli azzurri hanno provato a fare la partita ma inizialmente hanno trovato sbarrate tutte le strade verso la porta. Merito della disposizione Cagliari, schierato con un 4-4-2 molto bloccato in difesa. La prima mezz'ora del match è priva d'emozioni, ci si è mette anche l'infortunio muscolare a Lavezzi a spezzare il ritmo degli azzurri.

Ultimo aggiornamento (Lunedì 26 Aprile 2010 22:21)

Leggi tutto...

 

nano-tv