Home Sociale

Sociale

Salvata dal suo seno XXL

di Carmela Fiorentino

 

Sheyla Hershey che sicuramente anche prima non passava di certo inosservata, si è guadagnata una certa notorietà grazie il suo seno XXL, che le ha letteralmente salvato la vita. La ragazza di origini brasiliane ma residente in Texas, ha subito numerose operazioni, per sua volontà, per raggiungere un seno taglia 5 coppa KKK nel 2009.
Nonostante la notorietà che le hanno portato, le operazioni non sono state una passeggiata: nel 2010, come conseguenza delle operazioni, ha contratto una grave infezione che le ha fatto rischiare la vita, costringendola a ridimensionare parzialmente il seno.

Ultimo aggiornamento (Venerdì 08 Giugno 2012 15:59)

Leggi tutto...

 

Frutta e ortaggi…”patrimonio dell’umanità”

di Marianna Caputo

Contengono un’alta percentuale di acqua e quindi poche calorie; apportano zuccheri, vitamine e sali minerali dei quali l’organismo umano ha grande bisogno specie d’estate; forniscono un prezioso apporto di fibre, utili a mantenere la funzionalità intestinale e probabilmente anche a mantenere sotto controllo i livelli ematici di glucosio e colesterolo. Sin dall’antichità venivano decantate le proprietà terapeutiche di frutta ed ortaggi. Ma perché sono così importanti? Qual è il mistero di benefici così evidenti al nostro organismo? Iniziamo con il dire che ci forniscono di acqua, proteine, carboidrati, vitamine, minerali, fibra e phytochemicals apportando un contenuto calorico ridotto rispetto ad altri alimenti. Inoltre il loro contenuto di proteine è molto basso ed è in media pari all’1,5%, e di scarso valore nutrizionale; ridottissimo è anche il contenuto in grassi (0,3%), l’apporto in carboidrati, invece, consiste soprattutto di zuccheri semplici facilmente utilizzabili dall’organismo e poco amido.

Leggi tutto...

 

L’importanza della fibra nella dieta quotidiana

Le fibre sono preziose alleate della dieta, aumentano il senso di sazietà oltre a interferire nell’assorbimento di zuccheri e grassi, riducendo la risposta insulinica dell’organismo a seguito dell’introduzione di zuccheri nel sangue.
di Marianna Caputo
L’importanza delle fibre nella nostra dieta è riconosciuta da secoli come fondamentale ed indispensabile per il buon funzionamento dell’organismo. Le sue innumerevoli proprietà stanno nella capacità di riuscire ad interferire, a livello intestinale, con l’assorbimento di glucidi e lipidi contribuendo a ridurre i livelli di lipidi e colesterolo nel sangue, diminuendo così il rischio di malattie cardiovascolari. Insomma, fanno molto bene alla salute, e non dovrebbero mai mancare dalla dieta quotidiana.

Ultimo aggiornamento (Giovedì 15 Marzo 2012 09:49)

Leggi tutto...

 

Come impostare un sano ed equilibrato regime alimentare

Piccoli consigli per migliorare la qualità della nostra vita

di Marianna Caputo

La strategia più sbagliata per dimagrire è alimentarsi una sola volta al giorno: in questo modo, infatti, si rischia di rallentare il metabolismo basale senza ottenere benefici evidenti anzi, in un certo senso, si ottiene il risultato inverso e si incombe nel rischio di non perdere nemmeno un chilo rispetto agli obiettivi prefissati. Ma allora come impostare un sano ed equilibrato regime alimentare? Innanzitutto dobbiamo cercare di entrare in una certa ottica alimentare che dovrebbe diventare bagaglio culturale di tutti: seguire un percorso dietetico drastico è sbagliato quanto mangiare senza frenarsi, oltretutto si corre il rischio di sottoporre il nostro organismo ad inutili stress.

Leggi tutto...

 

Latte materno per una sana ed equilibrata crescita del bambino

Il latte materno oltre a contenere sostanze bioattive e immunologiche essenziali per favorire lo sviluppo del neonato, è anche protettivo nei confronti della patologia dell’obesità.
di Marianna Caputo
Ogni madre ha il diritto e il dovere di allattare il proprio bambino al seno, non solo per una questione etica che impartisce di prendersi cura sin dal principio della propria creatura, ma anche per motivi strettamente nutrizionali legati allo sviluppo del bambino. È scientificamente dimostrato, infatti, che SOLO ed ESCLUSIVAMENTE il latte materno è in grado di fornire tutti i nutrienti di cui il neonato ha bisogno nella prima fase della sua vita, come per esempio certi acidi grassi polinsaturi, proteine, ferro assimilabile. Inoltre, contiene sostanze bioattive e immunologiche che non si trovano nei sostituti artificiali e che invece sono fondamentali sia per proteggere il bambino da eventuali infezioni batteriche e virali, sia per favorire lo sviluppo intestinale.

Leggi tutto...

 

La malattia del secolo: il disturbo del sonno

di Marianna Caputo

I disturbi del sonno, contrariamente a quanto si pensa, colpiscono maggiormente i giovani dai 18 ai 24 anni rispetto alle persone di 80 anni. Infatti, è stato scientificamente dimostrato, che con l’età aumenta la qualità del sonno raggiungendo il suo apice all’età di 70 anni. I giovani sono quelli che maggiormente accusano di non dormire a sufficienza, di non riposare bene o non riuscire a addormentarsi con conseguenze della mancanza di riposo evidenti come borse sotto gli occhi, palpebre appesantite, ansia, irritabilità, stanchezza diffusa. Le ultime ricerche fatte derivano da risultati condotti precedentemente sul sonno e invecchiamento che apparivano piuttosto contrastanti, con alcuni studi che riportano alti tassi di disturbi del sonno tra gli anziani, in particolare quando vengono utilizzate misure oggettive, e altri che riportano un livello generale di soddisfazione delle persone anziane rispetto alla qualità del sonno.

Leggi tutto...

 

Guerra aperta alla cellulite

di Marianna Caputo

La cellulite è un problema diffusissimo che colpisce un gran numero di donne, le giovani come le mature, le grasse come le magre, alte, basse, modelle e commesse. Pochissime sono le donne che non conoscono questo problema, infatti colpisce circa otto donne su dieci, in maniera più o meno grave; può derivare da una predisposizione familiare ed è considerata la malattia femminile per eccellenza. Ma a cosa è dovuta? Studi scientifici lo confermano: l’uomo è il risultato di ciò che mangia e la pelle umana è un equilibrio tra una componente genetica e ambientale. È difficile poter spiegare la tendenza che hanno molte donne a presentare una pelle meno levigata e liscia con la caratteristica dei cosiddetti buchetti e risulta altrettanto vero che nella genesi della cellulite non sono implicati solo i geni, ma anche le nostre abitudini, specie quelle alimentari, fanno la loro parte.

Leggi tutto...

 

Vita più lunga con gli Omega 3

di  Marianna Caputo

È scientificamente dimostrato che l’assunzione di omega 3 ovvero dei grassi "buoni", di cui sono ricchi pesce, semi oleosi e legumi, frena l'invecchiamento, rinforza le difese naturali e previene il cancro. Per questo motivo non devono mai mancare sulla nostra tavola in quanto solo l’arma più efficiente per combattere la degenerazione dei tessuti, la diffusione di patologie come l'arteriosclerosi, l'Alzheimer, l'infarto, la trombosi e persino il cancro. Oggi gli studi più accreditati ritengono che questi acidi (gli Omega 3), accompagnati dagli Omega 6 (che si trovano in grandi quantità nei semi oleosi, nelle noci e nei pistacchi) ci proteggono dalle più gravi patologie invalidanti diffuse nel mondo occidentale.

Ultimo aggiornamento (Venerdì 02 Marzo 2012 21:08)

Leggi tutto...

 

IL SESSO IN AUTO A POSILLIPO RACCONTATO DA UN SERVIZIO DEL QUOTIDIANO INGLESE INDEPENDENT

 

Nell'epoca della grande recessione i giovani napoletani tornano al sesso in auto. Negli anni ' 80 l 'abitudine delle coppie partenopee di invadere i luoghi più «romantici» della zona di Posillipo per trovare un po’ d'intimità era stato raccontato con la consueta ironia da Luciano De Crescenzo in una celebre scene del film «Così parlo Bellavista». A distanza di 30 anni sembra che la moda sia tornata. Lo racconta l'Independent di Londra che dedica un reportage a Via Manzoni, ribattezzata "la strada dell'amore", dove i giovani che vivono ai piedi del Vesuvio hanno riscoperto un'abitudine molto amata in passato da quelli che oggi sono i loro padri

Ultimo aggiornamento (Sabato 28 Gennaio 2012 20:42)

Leggi tutto...

 

Tubercolosi: la prevenzione è la miglior difesa

Nonostante il numero di casi in Italia sia costante è vietato abbassare la guardia. Veronesi: “Bisogna attuare con la massima diligenza le misure preventive”. Test cutaneo e radiografia al torace gli esami consigliati

La tubercolosi continua a colpire. Nei mesi scorsi ha suscitato scalpore la notizia dell'infermiera del Policlinico Gemelli di Roma che avrebbe infettato diversi neonati. Poco tempo dopo è toccato ancora a del personale sanitario. A Torino sono risultati positivi al test per la TBC 5 studenti di Medicina dell'Ospedale “Le Molinette”.
Un ritorno della malattia?
“Sulla tubercolosi - afferma il professor Umberto Veronesi - bisogna avere il coraggio di dichiarare lo stato di massima allerta e agire di conseguenza. Se è vero che in Italia l’incidenza della malattia non è alta, è anche vero che bisogna attuare con diligenza le misure di prevenzione. La TBC infatti continua a mietere nel mondo milioni di morti ogni anno. Una malattia tutt’altro che sconfitta: dall’India giunge notizia di un ceppo resistente a qualunque farmaco. Il Mycobacterium tuberculosis è il microrganismo che causa la tubercolosi. Esso può essere trasmesso per via aerea da un individuo malato, tramite saliva, starnuto o colpo di tosse. Per propagare l’infezione bastano pochissimi bacilli anche se non necessariamente tutte le persone contagiate dai batteri si ammalano subito. Il sistema immunitario, infatti, può far fronte all’infezione e il batterio può rimanere quiescente per anni, pronto a sviluppare la malattia al primo abbassamento delle difese”. Secondo i dati riportati dall’ISS (Istituto Superiore Sanità), si calcola che solo il 10-15% delle persone infettate dal batterio sviluppa la malattia nel corso della sua vita. “Un individuo malato, però, se non è sottoposto a cure adeguate – afferma Veronesi - può infettare, nell’arco di un anno, una media di 10-15 persone. Nonostante i casi del personale sanitario affetto da TBC sia eclatanti in Italia non esiste nessuna emergenza immediata.

Ultimo aggiornamento (Giovedì 26 Gennaio 2012 12:53)

Leggi tutto...

 

nano-tv