Home Politica Arzano, Fuschino si dimette da Sindaco e da consigliere provinciale. Ora agli arresti domiciliari

Arzano, Fuschino si dimette da Sindaco e da consigliere provinciale. Ora agli arresti domiciliari

di Angelo Vozzella -  In seguito alla bufera dell'arresto per concussione, il Sindaco di Arzano, Giuseppe Antonio Fuschino, ha rassegnato ieri pomeriggio le proprie dimissioni. Adesso è ai domiciliari in seguito al processo emesso dal Tribunale di Napoli Nord. Le dimissioni arrivano congiuntamente a quelle dall'incarico di consigliere provinciale. Proprio il Presidente della Provincia, Pentangelo, si è espresso in questi giorni in suo sostegno, "dimostrerà di essere estraneo ai fatti". Intanto, cresce la divisione tra i cittadini pro e contro il dott. Fuschino e crescono le speranze delle opposizioni di poter andare presto al voto. Aspettando ulteriori esiti giudiziari, il Sindaco ha tempo venti giorni per ritirarle. E' capitato già in passato al primo cittadino di Arzano di dimettersi e ritirare poi le dimissioni: allora si trattava di un walzer politico per i numeri in Consiglio Comunale, adesso è in gioco la legge.

nano-tv