Home Politica BASSOLINO, “GUARDO CON SIMPATIA A RENZI MA NEL SUO DISCORSO NON C’È STATA ATTENZIONE VERSO IL MERIDIONE”.

BASSOLINO, “GUARDO CON SIMPATIA A RENZI MA NEL SUO DISCORSO NON C’È STATA ATTENZIONE VERSO IL MERIDIONE”.

di Rocco Sessa - Anche Antonio Bassolino interviene sulle vicende nazionali ed in particolare sul nuovo governo guidato da Matteo Renzi, lo fa come al solito, centellinando le parole, a margine di una delle presentazioni del suo libro, “Le dolomiti di Napoli”. “Guardo con simpatia a Renzi è un giovane che può smuovere le acque – spiega l’ex governatore della Campania”. Ricorda che è stato uno di quelli che alle primarie dello scorso dicembre gli ha dato il suo voto. Lo annunciò con un post su twitter, “la scelta più giusta che si possa fare è votare Renzi, - scrisse - perché solo il sindaco di Firenze riuscirà a instaurare una segreteria forte e autorevole”. Endorsment che destò non poche polemiche e forse qualche mal di pancia anche tra le fila dei renziani della prima ora.  Ora che Renzi è il nuovo premier, pur augurandosi che “faccia bene” non lesina qualche critica sul metodo con cui l’ex sindaco di Firenze e segretario del Pd è approdato a Palazzo Chigi, “avrei preferito – spiega – che arrivasse al governo in un altro modo, attraverso il voto degli elettori, lo avrebbe reso molto più forte. Ha scelto invece, questa strada più tortuosa, ma ormai è fatta”. L’ex sindaco di Napoli (dal 1993 al 1999) ed ex presidente della Regione Campania (dal 2000 al 2010), aveva dichiarato in tempi non sospetti le sue simpatie per Renzi ma aveva anche motivato la sua scelta con la necessità di prevalere sul centro destra "in una battaglia elettorale, - in cui l’ex sindaco di Firenze – avrebbe avuto sicuramente più chance di qualunque altro".  Ora che è il nuovo presidente del Consiglio, “deve saper guardare al mezzogiorno con attenzione, - spiega - il sud è stato fuori dalle vicende nazionali in questo anno”. Bassolino proprio sul mezzogiorno  si sente di fare un altro appunto al nuovo premier per il suo discorso alle camere il giorno della fiducia, “non c’è stata attenzione verso il meridione nel suo intervento in Parlamento ma sono fiducioso, ora dobbiamo augurarci che ce la faccia per il bene del Paese”.

nano-tv