Home Politica Frattaminore. E' Antonio Costanzo il nuovo coordinatore cittadino della Giovane Italia

Frattaminore. E' Antonio Costanzo il nuovo coordinatore cittadino della Giovane Italia

di Fortuna Quaranta -  Il neo-coordinatore della Giovane Italia di Frattaminore rappresenta oltre che il partito stesso , i giovani di Forza Italia sul territorio di Frattaminore. E’ stato  nominato di recente  da Armando Cesaro , Vice Coordinatore Nazionale, e dal Coordinatore Provinciale, Federico Menna. “ Come mai hai deciso di intraprendere questo percorso con la Giovane Italia? “  “Intraprendere un percorso del genere – risponde Costanzo - non è stata una scelta presa su due piedi, al contrario , ciò che mi ha condotto a prendere tale decisione sta nel voler far sentire la mia voce, così come quella di tutti i ragazzi che come me, vogliono cambiare le cose, che desiderano dare forma a quelle idee che potrebbero fare la differenza, che credono che la realtà possa divenire così come la immaginano , che non riescono a soccombere dinanzi ad una burocrazia che li vuole ignoranti della reale situazione del Paese e che limita loro le risorse per la creazione di un futuro, ma soprattutto che argina ogni “fiumana progressista” che potrebbe essere fonte di disturbo per tutte le attività illecite e dannose da loro propinate fino a questo momento. Mi sono chiesto perché restare con le mani in mano quando posso essere io stesso artefice di un miglioramento? Perché non prendere parte ad un movimento che davvero può essere epicentro di un enorme innovazione? Da qui l’adesione alla Giovane Italia , un partito che si propone di rinnovare il modo di agire, ma soprattutto di pensare, dei cittadini e di coloro che ci rappresentano per poi estendersi, ambiziosamente all’intera Campania “ . “ Quali sono i tuoi obiettivi e cosa ti piacerebbe realizzare sul territorio a favore dei giovani? “ – “ Io credo che vada posto l’accento su una serie di problematiche che – continua il neo coordinatore Costanzo -  affliggono la nostra città, così come quelle limitrofe, che dovrebbero interessare l’intera regione. Come non poter menzionare il caso della “Terra dei Fuochi”, argomento che sta a cuore a molti, e proprio per questo mi attiverò per sensibilizzare ogni associazione che si occupa di problemi ambientali, a sostenere chi si batte per questa causa, chi crede che un miglioramento sia possibile ed espormi, quindi, in prima persona per osteggiare tale annosa questione. Guardando più da vicino quello che accade nella città che rappresentiamo, sostengo che sia necessario velocizzare la ristrutturazione della scuola elementare C. Colombo e far sì che le scolaresche, che avranno la primaria istruzione in quell’istituto, abbiamo le migliori risorse al fine di acquisire al meglio quei concetti basilari atti al proseguimento della carriera scolastica “ .

nano-tv