Home Politica GIOVANE ITALIA SANT'ANTIMO : In piazza per il progetto “Stop Vivisection “ e “ Giustizia Giusta “

GIOVANE ITALIA SANT'ANTIMO : In piazza per il progetto “Stop Vivisection “ e “ Giustizia Giusta “

di Fortuna Quaranta - Domenica 22 Settembre 2013 dalle ore 9:30 alle ore 13:30 , la Giovane Italia Sant’Antimo ha organizzato la raccolta firme contro la vivisezione “ Stop Vivisection “ sugli animali e per il referendum dei radicali , nel piazzale antistante il Comune di Sant’Antimo . All’evento erano presenti l’On. Luigi Cesaro  , deputato Forza Italia , Gianluigi Di Ronza dirigente del settore finanziario e il Sindaco di Sant’Antimo Francesco Piemonte e il Coordinatore della Giovane Italia Tommaso Petito. Manifestazione degna di attenzione , tanta che ha richiamato l’attenzione di innumerevoli persone che si sono affollate per dare il loro contributo , con una semplice firma , per dire STOP a questo scempio.  La vivisezione è un metodo di ricerca che fa uso di animali vivi per il miglioramento delle conoscenze biomediche. Proprio per questo nasce l'iniziativa STOP VIVISECTION da varie proteste dei cittadini europei rispetto all’approvazione di una direttiva del 2010 dell'Unione Europea. Tale direttiva non ha avviato il percorso di abolizione di ogni forma di sperimentazione animale come previsto dai trattati europei. Inoltre la sperimentazione animale rappresenta un serio pericolo per la salute umana in quanto i test animali non hanno alcun valore preventivo per l’uomo e frenano lo sviluppo dei nuovi metodi di ricerca biomedica. Al Coordinatore Tommaso Petito chiediamo un bilancio della giornata. “ Nella raccolta abbiamo raggiunto 150 firme,- asserisce Petito - data la sensibilità della cittadinanza alla causa . Inoltre, vorrei aggiungere che noi ragazzi della Giovane Italia di Sant'Antimo abbiamo sostenuto nelle scorse settimane un'iniziativa che noi riteniamo doverosa, il referendum giustizia giusta, proposto dai radicali, perchè riteniamo fondamentale alcuni principi come la responsabilità civile dei magistrati affinché possa funzionare al meglio la giustizia in Italia... Abbiamo raccolto nelle ultime settimane 500 firme, a cui si aggiungono le altre 200 che siamo riusciti a raggiungere stamane. Un risultato inizialmente incredibile, ma abbiamo realizzato due grandi obiettivi!” . Stesse parole positive arrivano Coordinatrice del Comitato per la tutela dei Diritti Femminili (CDF) della Giovane Italia ,Giuseppina Ferriero , inoltre ci spiega di altri progetti che si susseguiranno sempre di ambito sociale , nelle prossime settimane : “ E’ un progetto molto importante – spiega Ferriero-  che ha riscosso un grande risultato e spero vivamente che raggiungeremo traguardi sempre più alti . Noi del CDF Giovane Italia ci stiamo occupando di tematiche come la violenza sulle donne e il femminicidio . Il progetto “VOGLIAMO DIRE BASTA” , nasce con l’intento di aiutare le donne e le giovani donne a riuscire ad uscire dal baratro e dal terrore . Tale progetto servirà a spiegare a tutte le Donne che non sono sole e che insieme possiamo fermare il mostro ci avvarremo della collaborazione dei centri anti-violenza e del sostegno morale e psicologico di una  sociologa e una psicologa Tanti progetti , tante idee, tanti ragazzi , tante difficoltà , ma come ci ricorda Antimo Petito , tesoriere Giovane Italia : “ Grinta , voglia di fare e lealtà sono i cardini su cui si fonda la politica del nuovo partito guidato dai giovani di Sant’Antimo , la Giovane Italia . La strada per noi è tutta in salita ma uniti possiamo raggiungere grandi obiettivi e portare a termine importanti progetti con onestà e trasparenza“ .

Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE /* Style Definitions */ table.MsoNormalTable {mso-style-name:"Tabella normale"; mso-tstyle-rowband-size:0; mso-tstyle-colband-size:0; mso-style-noshow:yes; mso-style-priority:99; mso-style-parent:""; mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt; mso-para-margin-top:0cm; mso-para-margin-right:0cm; mso-para-margin-bottom:10.0pt; mso-para-margin-left:0cm; line-height:115%; mso-pagination:widow-orphan; font-size:11.0pt; font-family:"Calibri","sans-serif"; mso-ascii-font-family:Calibri; mso-ascii-theme-font:minor-latin; mso-hansi-font-family:Calibri; mso-hansi-theme-font:minor-latin; mso-fareast-language:EN-US;}

nano-tv