Home Politica IL 25 APRILE ALLA SESTA MUNICIPALITA’

IL 25 APRILE ALLA SESTA MUNICIPALITA’

Il programma e le foto delle celebrazioni

Di ROSALIA GIGLIANO

 


 

25 aprile 1945 / 2013 a 68 anni di distanza, l'Italia non dimentica di celebrare e ricordare la Liberazione dell'occupazione e dalla dittatura nazifascista. In tutto il paese, l'ANPI (Associazione Nazionale Partigiani Italiani) ha commemorato tutti i suoi caduti, all'altare della Patria a Roma (alla presenza del presidente della Repubblica Napolitano), fino ai singoli quartieri di tutte le città italiane.
Anche la città di Napoli non è stata da meno: tutte le Municipalità si sono attivate al meglio e si sono organizzate per ricordare il 25 aprile.
"Ogni quartiere della città ha avuto i suoi caduti" – ha ricordato il sindaco De Magistris – "ed è giusto ricordarli in ogni luogo, ovunque vi sia un monumento o una lapide a loro memoria".
E, anche per la 6^ Municipalità della zona di Napoli Est, le celebrazioni si sono svolte in tutti e tre i quartieri.
Per una migliore agevolazione anche dei partecipanti (come le sezioni cittadine dell'ANPI) e dei semplici cittadini, la Municipalità ha anche divulgato un programma, con un itinerario di manifestazioni:
- Ore 9.00: deposizione della corona di alloro in piazza Pacichelli (S. Giovanni a Teduccio);
- Ore 9.30: deposizione corona in piazza De Franchis (Barra);
- Ore 10.00: deposizione corone a Ponticelli.
In ricordo della massiccia attività partigiana avutasi a Ponticelli (da non dimenticare, sono le "4 giornate 27/30 settembre 1943), l'Amministrazione tutta della 6^ Municipalità ha deposto ben 4 corone d'alloro nei 4 punti nevralgici "di battaglie" del quartiere:
- Via Napoli / piazza Ruggero Bonghi ;
- Piazza Vincenzo Aprea ;
- Piazza Michele De Iorio;
- Monumento in via Martiri della Libertà.
Un ricordo che mai cesserà d'esistere.

Ultimo aggiornamento (Giovedì 04 Luglio 2013 15:12)

nano-tv