Home Politica

Politica

Casavatore. Inaugurata “La Villa del cuore”, nell'attesa di altri risultati.

villa_del_cuoreDi Angelo Vozzella – Riapre la prima villa comunale, quella in Via Nicola Amore/Via G.B. Vico, di fronte all’Hospice. L’inaugurazione è stata possibile proprio grazie all’esternalizzazione della struttura all’ASL Napoli2Nord ed è avvenuta domenica 6 luglio nell’ambito dell’iniziativa “La Villa del Cuore”.

Leggi tutto...

 

Elezioni Europee: Occupazione simbolica dei seggi elettorali di Acerra e Bagnoli

Azione contro l' “eurofarsa” dei centri sociali "Ex Macello" e "Uniti si Vince"

"Nessun voto a chi reprime, rende precario il lavoro, devasta i territori. Le elezioni europee servono solo a nascondere la dittatura del capitale, e la libertà di cui parlano è solo quella dei capitalisti, dei parassiti, dei ricchi che ci sfruttano e che ci opprimono". Queste le parole del volantino distribuito dai disoccupati e i precari dei centri sociali "Ex Macello" e "Uniti si Vince", che questa mattina hanno bloccato, in un'azione coordinata e sincrona, le sedi in cui si distribuiscono i certificati elettorali di Acerra e Bagnoli. I militanti hanno fatto irruzione negli uffici in entrambi i comuni intorno alle 10. Si è trattata in ogni caso di un'azione in larga misura simbolica, dal momento che la fine della protesta, durata alcune ore nel corso delle quali gli impiegati pubblici non hanno potuto rilasciare i certificati elettorali, è sopraggiunta poco prima delle due del pomeriggio, abbondantemente prima dell'apertura ufficiale dei seggi e in concomitanza con la conferenza stampa di Uniti si Vince, nell'edificio della municipalità di Bagnoli. L'azione contro quella che i dimostranti hanno chiamato “eurofarsa” è comunque il segnale di un malessere profondo e diffuso tra i tanti senza lavoro e precari dell'area napoletana.

 

Casavatore, PRC e SEL restano in maggioranza: “Più dialogo e più risposte, fiducia in Sannino”.

Il cerchio della crisi si restringe al PD, dove è in discussione la segreteria di Bussola  
 

casavatoreDi Angelo Vozzella – Rifondazione Comunista non esce dalla maggioranza. A smentire le voci riportate anche da alcuni quotidiani locali, è lo stesso Nunzio Ferrara, firmatario del documento che ha acceso la piccola crisi all’interno del centro sinistra casavatorese: “Il documento era una richiesta di maggiore confronto, il PRC continua a sostenere Sannino e la sua Giunta perché siamo sicuri che si avrà più attenzione verso i problemi sollevati e si sveltirà il lavoro per il bene dei cittadini”. Ferrara spiega che la sua assenza alla riunione di lunedì, tra esecutivo, capigruppo e segreterie, non è stata un’assenza politica, ma forzata da motivi lavorativi. “Aspettiamo, da uomini di sinistra, gli sgravi sulla tassa rifiuti per i meno abbienti e per i cittadini che vivono da soli, oltre a tante risposte su differenziata e case popolari e confidiamo in un buon dialogo tra partiti ed esecutivo, che restituisca ai partiti un ruolo importante di proposta ed elaborazione all’interno della politica locale”. Di questa connessione non possono che beneficiare tutta la politica e tutti i cittadini, affinché si dimostri loro vicinanza ed efficienza.

Leggi tutto...

 

I partiti alzano la voce con il Sindaco Sannino: “Basta promesse e chiacchiere!”

LOGHI_PARTITILe segreterie PD, GD, SEL e PRC lanciano un allarme al primo cittadino: “Mantenga coesa la maggioranza sugli iniziali progetti e propositi di cambiamento”.

Di Angelo Vozzella – “Promesse e solo promesse?”, è così intitolato il documento firmato dalle segreterie di PD, SEL, GD e PRC di Casavatore. Un primo scricchiolio per la poltrona del Sindaco Salvatore Sannino o un semplice appello a fare sempre meglio? Per il giovane democratico Fabio Machiella, il documento è da leggere come un sollecito e una richiesta di un ancor più efficace dibattito politico nella maggioranza. “Non abbiamo accusato nessuno, né puntato il dito verso il Sindaco, ma abbiamo posto l’accento su una serie di questioni da risolvere, tutte squisitamente politiche”. Nessuna rottura, quindi, anche se il documento firmato dallo stesso partito del primo cittadino e da altri della sua maggioranza, sembra aver causato qualche malumore. Facendo un bilancio dell’amministrazione, pur consapevolisanninodelle difficoltà, i segretari si dicono non soddisfatti e non contenti di come stanno andando le cose, nella fattispecie per ciò che riguarda alcune questioni spinose: deleghe dell’esecutivo, case popolari, gestione delle tasse e dei rifiuti, recupero crediti delle morosità per il servizio idrico. Nell’ordine: ci si lamenta della mancata redistribuzione di alcuni assessorati, tra cui quello per la Polizia locale; non sarebbe ancora chiaro come procedere per la vendita delle casa popolari, nonostante una delibera consiliare (n.32 del 26.11.10) e una regionale (n.162 del 16.03.13); si richiedono chiarimenti e approfondimenti sulla TASI e spiegazioni sui ritardi per l’isola ecologica; si constata un grave ritardo sul recupero delle morosità per le bollette dell’acqua e si auspica di fare un lavoro più incisivo a riguardo.

Leggi tutto...

 

TiraDritto, il talkstreet arriva a Casavatore

La campagna itinerante 'TiraDritto - Stop Cocaina', talkstreet ideato da Paolo Berizzi, inviato de La Repubblica, in collaborazione con il dipartimento delle Politiche antidroga della presidenza del Consiglio farà tappa a Casavatore lunedì 12 maggio alle ore 10 presso piazza XXX Luglio. In occasione dell'inaugurazione 'Open Play' la piazza storica di Casavatore verrà riconsegnata ai cittadini dopo gli importanti interventi di bonifica. Restituire gli spazi urbani ai cittadini all’insegna della legalità e con i giovani tracciare la strada giusta da seguire. Questi gli obiettivi della manifestazione. L'occupazione letteraria della piazza, per un giorno, diventerà luogo d'incontro e di discussione nel quale i rappresentanti della politica, delle istituzioni, dello sport, del giornalismo, delle associazioni con i cittadini e giovani si riuniranno per dire insieme No alla droga e Si alla legalità; perché chi compra la droga finanzia le mafie, le loro violenze e il terrorismo. L’iniziativa promossa dall’Amministrazione Comunale di Casavatore e sostenuta delle Associazioni Croce Rossa Italiana, Libera e Legambiente sarà introdotta dal Sindaco Salvatore Sannino e dall’Assessore al Benessere, Marco Capparone. Interverranno alla manifestazione Paolo Berizzi, giornalista e autore del libro La Bamba, Giambattista Ganzerli, Presidente Comitato Napoli Nord Croce Rossa Italiana e Vincenzo D'Auria, direttore Uoc Nuove Dipandenze e Riabilitazione Sert asl Napoli2 Nord. I testimonial d’eccezione saranno il Maestro Gianni Maddaloni, fondatore del centro sportivo Star judo Club di Scampia e scrittore del Libro 'La mia vita sportiva' che ha ispirato la fiction 'L'Oro di Scampia' e il campione olimpico di nuoto Massimiliano Rosolino, medaglia Oro Sidney 2000 e vincitore con Marco Maddaloni della seconda edizione di 'Pechino Express'.

Leggi tutto...

 

Casavatore. Bilancio, il Sindaco Sannino al Consiglio Comunale: “Nelle difficoltà i risultati, ma ancora tanto da fare”

consiglio_comunale_casavatoreDi Angelo Vozzella – “La spending review si è rivelata una scellerata gestione dell’amministrazione pubblica”. Inizia così il discorso politico di Salvatore Sannino al Consiglio Comunale di Casavatore, monotematico sull’approvazione del bilancio consuntivo, con una presa d’atto sulle difficoltà affrontate dagli Enti locali a causa della crisi. “In queste difficoltà alcuni risultati positivi sono stati raggiunti”, sostiene il Primo cittadino. La riapertura degli uffici comunali in Via Palizzi consentirà un risparmio annuale al Comune di Casavatore di centomila euro, prima spesi come affittuari di ambienti privati. Questa cifra sarà aggiunta annualmente alla voce di bilancio riguardante l’edilizia scolastica. Un’amministrazione virtuosa riesce anche a guadagnare dai propri rifiuti, cosa che fattivamente parte già da questo mese e va, nel tempo, intensificata. Ogni euro che frutteranno i rifiuti separati dalla cittadinanza, sarà sottratto alle imposte sui rifiuti e, in prospettiva, potrà sostenere progetti sulle politiche per il lavoro. Questo l’ottimismo del Sindaco che, però, deve registrare una situazione sui rifiuti ancora drammatica, laddove molto meno del 50% dei cittadini s’impegna a differenziare.

Ultimo aggiornamento (Sabato 03 Maggio 2014 17:59)

Leggi tutto...

 

CAPUTO (PD) A CONFINDUSTRIA, SIAMO PRONTI A CAMBIARE VERSO ANCHE ALL’EUROPA

“L’Europa come attore e leader globale:  si tratta di un banco di prova per il nuovo Parlamento che, grazie al trattato di Lisbona, assumerà nuove importanti funzioni. “ Lo ha dichiarato Nicola Caputo, Consigliere regionale del Pd e candidato al Parlamento europeo nel corso del suo intervento al convegno “Per una Europa della Crescita” organizzato da Confindustria Caserta. L’Europa è ancora un Progetto - spiega Caputo – solo l’unione monetaria è compiuta: bisogna definirne meglio i contenuti, abbattendo tutte  le barriere ancora esistenti per una piena integrazione e omogeneizzazione dei principali aspetti del vivere comune. Il Progetto Europa parte anche da una maggiore consapevolezza dei cittadini di sentirsi protagonisti e parte di una comunità: fino a  quando non raggiungeremo questo risultato, non ci sarà l’Europa.  Al fine di rendere l’Europa più forte nello scenario mondiale serve una nuova politica  commerciale interna, più attenta all’area di libero scambio e più incisiva verso il made in Europe.  Solo così l’Europa potrà svolgere il ruolo da global player in grado di difendere gli Stati membri sul terreno del commercio mondiale”. Di fronte a queste nuove sfide i parlamentari in Europa dovranno essere più motivati e in grado di rappresentare i territori:  spesso il ruolo europeo viene utilizzato solo come trampolino di lancio per ambizioni personali, svilendo, nei fatti, la delega degli elettori.

Leggi tutto...

 

Casavatore. Viaggio a Disney in cambio di un appalto. Esclusiva, parla il Sindaco Sannino

sanninoDi Angelo Vozzella - Un viaggio a "Disneyland Paris" per la famiglia, in cambio d’informazioni dettagliate per un appalto. Sarebbe questa l'accusa mossa dai PM Woodcock, Loreto e Carrano al Sindaco di Casavatore, Salvatore Sannino, ora indagato per corruzione. I carabinieri lo hanno raggiunto ieri mattina, seguendo le tracce di un filone investigativo e giudiziario che vede coinvolto un commercialista napoletano, Giovanni De Vita. Il tutto nascerebbe da un’intercettazione telefonica sospetta. Le indagini sono soltanto agli inizi, ma hanno subito destato stupore e preoccupazione nel Sindaco Sannino e in tutti gli addetti ai lavori del Comune, come hanno scosso l’ambiente cittadino. Il fantasma della corruzione, passato da Arzano con la vicenda Fuschino proprio qualche settimana fa, prende piede anche a Casavatore.

Leggi tutto...

 

Arzano, dopo l'auto-scioglimento del Consiglio Comunale, arriva il nuovo Commissario Prefettizio

fuschinoDi Angelo Vozzella - In questi giorni Arzano vede arrivare il secondo commissariamento, dopo quello seguito allo scioglimento dell'Amministrazione De Mare. Il Commissario prefettizio è atteso tra oggi e domani presso la Casa Comunale, per la gestione straordinaria dell'amministrazione locale. Superata la bufera riguardante il Sindaco Fuschino, attualmente agli arresti domiciliari per concussione, i coniglieri comunali di maggioranza e opposizione hanno deciso di dimettersi dal proprio ruolo, aprendo così ufficialmente un nuovo anno di standby per la politica arzanese. Politica che, per la verità, sembrava già essere al palo da tempo, tra numerose sedute del Consiglio Comunale boicottate per mancanza del numero legale e lentezza dei lavori. Basti pensare che il bilancio preventivo dell'anno 2013 era stato approvato soltanto a fine anno e che, adesso, sarà compito del Commissario far approvare quello consuntivo e, in seguito, quello preventivo del 2014. Sarà un anno di attesa, soprattutto per tutti i partiti pronti a ricandidarsi nel 2015, per la prossima tornata elettorale cittadina, che sarà congiunta a quella delle regionali. Tutto da vedere il lavoro del nuovo commissario, quanto sarà proficuo per il bene della città e quanto dialogo ci sarà con le parti politiche. Intanto, Arzano volta l'ennesima triste pagina della propria storia politica.

Ultimo aggiornamento (Lunedì 17 Marzo 2014 13:15)

Leggi tutto...

 

Da Terra dei Fuochi a Terra delle Opportunità

di MoVimento5Stelle di Afragola - Sabato 15-Marzo-2014 presso l’Istituto Tecnico Superiore C. A. Dalla Chiesa di Afragola ha avuto luogo un Incontro/Dibattito tra gli studenti e la Senatrice della Repubblica Paola Nugnes sul dramma della Terra dei fuochi. L’evento di stamane ha evidenziato la volontà di voler cambiare il modo con cui i nostri rappresentanti in Parlamento si relazionano ai cittadini, ed in questo caso agli studenti…”le Future Generazioni”, veicolando un nuovo modo di intendere le Istituzioni e la Politica attiva attraverso una rivoluzione culturale che abbatte quella distanza che da sempre si percepisce nell’immaginario giovanile quando si parla di Stato e di rappresentanti parlamentari. La senatrice Paola Nugnes, capogruppo della Commissione Ambiente e Territorio, ha abbattuto tale distanza…almeno per poche ore... soprattutto quando è scesa dal palco interagendo, con il supporto di video foto e un linguaggio comprensibile ai ragazzi, il dramma della terra di fuochi, mischiandosi poi, alla platea studentesca per ascoltare le loro profonde  riflessioni e rispondere alle loro domande. Il risultato di questo evento è stato sorprendente grazie ad una platea attenta, presente e coinvolta che ha espresso con giudizi critici e acuti i punti di vista emersi rispetto a questo dramma, facendo emergere la consapevolezza che solo dalla loro coscienza e partecipazione civica dipenderà il futuro della nostra terra.  L’obiettivo di questo Incontro-Dibattito è stato duplice: il primo è stato quello di provare a spiegare la situazione drammatica in cui ci troviamo oggi, in seguito allo sversamento nelle nostre terre per anni di rifiuti tossici e inquinanti, il secondo quello di trasmettere un messaggio di speranza, attraverso il quale,diventiamo consapevoli di quanto accaduto e cominciare a capire che questa da “Terra dei Fuochi può diventare Terra di Opportunità”. L’incontro è iniziato con la proiezione del VideoReportage…dove i protagonisti sono gli stessi abitanti della Terra dei Fuochi che da anni denunciano la "mala gestio" di un intero sistema di imprese dove l’illecito ed il lecito si fondono a tal punto da rendere irriconoscibile il loro confine, determinando poi, quel silenzio assordante da parte delle Istituzioni violando uno dei principi cardini della Democrazia, cioè la Salute e la Sicurezza dei Cittadini. Al termine di tale proiezione è seguito l’intervento della Senatrice che ha parlato della proposta di legge approvata alla camera sui reati ambientali, sottolineando un elemento storico fondamentale, e cioè che per tutti i reati commessi in questi anni sul nostro territorio, il nostro ordinamento prevedeva solo sanzioni di tipo amministrativo. La Cittadina Paola Nugnes ha continuato ricordando alla platea che dal 1998 alla camera dei deputati non si discuteva dei delitti contro l’ambiente e solo vent’anni dopo, la Camera ha approvato il 26 febbraio scorso la proposta di legge del Movimento 5 Stelle a firma del Deputato Salvatore Micillo “Disposizioni in materia di delitti contro l’ambiente” prevedendo sanzioni penali per i reati ambientali.

Leggi tutto...

 

nano-tv