Home

Casavatore. Domenica 30 marzo, seconda edizione di “Io Corro”

io_corroDi Angelo Vozzella – Mancano pochi giorni. Tutto pronto per la seconda edizione di “Io corro”, la marcia organizzata dall’associazione “Io Casavatore”, cui presidente è Roberto Artiola. “Rafforzare l’importanza di associarsi e di vivere il proprio territorio”, questi gli obiettivi degli organizzatori, che hanno organizzato la manifestazione sportiva, e non solo, “grazie all’aiuto degli sponsor, che ringraziamo, senza chiedere fondi al Comune e garantendo ciononostante la totale gratuità per i cittadini che parteciperanno, crediamo e speriamo numerosi”. “Io Corro” si terrà nella mattinata di domenica 30 marzo, sviluppandosi in un percorso cittadino di 4,3 chilometri. Nessuna competizione, nessun limite di età, tutto per il piacere di vivere insieme una domenica diversa, viva, all’insegna dello sport e della condivisione. In Piazza Di Nocera ci sarà un po’ di tutto, oltre “agli atleti per un giorno”: animazione per bambini con pop-corn e palloncini, uno spettacolo con il cabarettista Capaccio e tanti premi. In palio una maglia autografata da un calciatore della SSC Napoli,un  accesso all’impianto di Castelvolturno,un week-end, una borsa sportiva e tanto altro.

Ultimo aggiornamento (Mercoledì 26 Marzo 2014 23:01)

Leggi tutto...

 

Casavatore. Max Meyer a rischio chiusura. Il Sindaco annuncia: "Non consentiremo speculazioni sulla nostra terra"

max_meyerDi Angelo Vozzella – La ex Max Meyer di Casavatore, attualmente “Materis Paints Italia”, rischia la chiusura dello stabilimento. Si preannuncia un altro dramma sociale e lavorativo per la città e per l’area nord di Napoli. L’azienda ha deciso di dismettere la struttura e concentrare la propria attività al nord, probabilmente presso l’impianto di Lucca. Sono quaranta i lavoratori che rischiano il posto di lavoro, quaranta famiglie che rischiano di aggiungersi a un quadro già pesante di povertà e disoccupazione. Le nostre terre vivono già ampi problemi e continuano a essere messe in secondo piano sugli investimenti e i piani produttivi delle grandi aziende. Il Sindaco Salvatore Sannino, appena appresa la notizia, ha di corsa iniziato un iter per comprendere le ragioni della decisione, che al momento restano ignote. La produzione della fabbrica e le soglie produttive dei dipendenti sembrano non aver registrato vistosi cali. Si tratta evidentemente di una scelta aziendale di dislocazione, per la quale a pagare saranno ancora una volta i cittadini delle nostre zone.

Ultimo aggiornamento (Martedì 25 Marzo 2014 18:03)

Leggi tutto...

 

SANT’ANTIMO. APPICCA UN INCENDIO PRESSO DISCARICA RIFIUTI, TRA I PRIMI ARRESTI PER INCENDIO RIFIUTI.

Gli uomini della Polizia Locale di Sant’Antimo erano a un convegno organizzato sul territorio relativo proprio alla problematica della legalità e terra dei fuochi. Pervenuta una segnalazione telefonica di un cittadino che indicava un rogo tossico alla via Pietroluongo, il Comando ha subito allertato la pattuglia, dove era presente anche  il Comandante, Magg. Biagio Chiariello. La pattuglia si è precipitata sul posto dove da lontano si intravedeva la nube tossica in un’area già segnalata alle competenti Autorità e dove insistevano dei rifiuti. Giunti sul posto, veniva notato un uomo 50 enne residente a Succivo, nel casertano, che stava bruciando delle sterpaglie con rifiuti configurando la condotta di “combustione illecita di rifiuti” di cui all’articolo 256 bis del codice dell’ambiente, norma introdotta dal nuovo decreto “terra dei fuochi” del dicembre 2013 che prevede la reclusione da due a cinque anni.

Leggi tutto...

 

Syd Barrett, elogio della follia lisergica a "Vacalebrico"

Terza puntata di "Vacalebrico", lunedì 24 marzo, alle 22, su Europhone Radio (www.europhoneradio.it), che invade il web con il racconto in direzione ostinata e contraria di Federico Vacalebre, giornalista e critico de "Il Mattino", saggista, sceneggiatore, autore teatrale, che ha costruito apposta per la rete un'ora di trasmissione in cui musica e parole compongono storie di note spesso controcorrente, mai omologate. Dopo il rinnovatore del flamenco Paco De Lucia e l'uomo in nero Johnny Cash tocca al diamante pazzo Syd Barrett. Fu la sua mente sconvolta ad illuminare i primi Pink Floyd per lasciarli poi nel "buio" di una psichedelia da kolossal che li ha resi famosi e milionari, senza però mai più raggiungere il picco creativo di quei primi, bislacchi, lisergici esordi marchiati da un vero talento folle. Una follia compromettente al punto da diventare vittima delle droghe e delle proprie paranoie.

Leggi tutto...

 

Una fiumana anticamorra invade Arzano

Corteo_Arzanodi Angelo Vozzella - Erano circa duemila stamattina i cittadini e gli studenti in marcia contro la camorra ad Arzano. La manifestazione ha letteralmente invaso la città, con cartelli, striscioni, cori. La maggioranza dei duemila era composta da giovani studenti delle scuole elementari, medie e superiori. "Per non morire di/nell'indifferenza" era lo striscione principale del corteo, lanciato dalle associazioni del territorio per la giornata nazionale contro tutte le mafie e in seguito alle ultime vicende di cronaca che hanno visto tristemente protagonista la propria città. Un altro striscione contro la corruzione e le ecomafie è stato affisso dai manifestanti all'esterno del Comune in Piazza Cimmino, dove si è tenuta una partecipata assemblea sui temi delle ecomafie, della camorra, dell'importanza della cultura e della partecipazione per sconfiggerla. Il corteo, partito dalle palazzine in Via Pecchia, ha sfilato in Via Napoli, Via Galilei, Via Vittorio Emanuele, Via Zanardelli e si è fermato in un minuto di silenzio in via Luigi Rocco, sul luogo dell'uccisione del giovane Vincenzo Ferrante, i cui familiari erano presenti con la loro voglia di giustizia: il loro grido era "mai più vittime innocenti di mafia!".

Ultimo aggiornamento (Venerdì 21 Marzo 2014 14:34)

Leggi tutto...

 

1ª EDIZIONE PREMIO FRACTA DOMUS

CONCORSO MOSTRA-EVENTO DI ARTE E ARCHITETTURA “ATMOSFERE - PERCEZIONI DEL VISIBILE E DELL’ INVISIBILE”
In concomitanza con la nascita del nuovo museo di Frattamaggiore (Na), l’ associazione di architetti e ingegneri FRACTA DOMUS, in partnership con l’ Ordine degli Architetti di Napoli  e Provincia, organizza e bandisce la prima “mostra-evento” di arte e architettura rivolta agli  architetti e artisti italiani allo scopo di sostenere e di promuovere l’arte e l'architettura  contemporanea italiana.  Il concorso per la mostra-evento è aperto a tutti gli artisti e architetti di nazionalità italiana che operano sul territorio italiano. Ogni artista e/o architetto può partecipare singolarmente o in gruppo con una o più opere (fino ad un massimo di tre opere). Le opere ammesse alla mostra-evento saranno selezionate da una giuria tecnica ed esposte presso il nuovo Museo di Frattamaggiore (Na) inoltre tutti gli artisti e/o architetti selezionati beneficeranno della pubblicazione dell’opera sul catalogo della manifestazione, nonché dell’attività di ufficio stampa, del web marketing, della documentazione fotografica e video legata alla pubblicità dell’evento. Durante il periodo di esposizione della mostra-evento, il pubblico partecipante e la giuria di qualità (i cui componenti saranno comunicati durante il vernissage della mostra) avranno la possibilità di votare l'opera più meritevole per ogni categoria.  Dall'esito delle votazioni del pubblico partecipante verranno individuati tre vincitori (uno per ogni categoria: architettura & design, fotografia & digital art, pittura & scultura) ai quali sarà riconosciuto un premio in denaro di euro 500. 

Ultimo aggiornamento (Venerdì 21 Marzo 2014 10:24)

Leggi tutto...

 

Cardito. Semaforo verde per la ristrutturazione delle scuole “Leonardo Da Vinci” e “Siani”. 700mila euro l'importo dei lavori

Il Sindaco Cirillo: “Continueremo a prodigarci per migliorare le nostre scuole”

Giovedì 20 marzo, sono cominciati i lavori di manutenzione straordinaria finalizzati alla messa in sicurezza ed alla prevenzione del rischio connesso alla vulnerabilità degli elementi anche non strutturali degli edifici scolastici interessanti il liceo artistico di Cardito “Leonardo Da Vinci” e la scuola materna ed elementare “Siani”. La consegna dei lavori è avvenuta in presenza degli organi comunali: il Sindaco Giuseppe Cirillo, l’Assessore ai Lavori Pubblici Vincenzo Arciprete e l'Assessore alla Pubblica Istruzione Albertina Impagliato; e di quelli provinciali: l' Architetto Strazzullo Responsabile Unico del Procedimento e l'Ingegnere Amato, Progettista e Direttore dei lavori. I lavori, che sono stati finanziati attraverso i fondi dell'Amministrazione Provinciale e del Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica, avranno un costo complessivo di 689.689,92 euro e la ditta che li esegue, la DI MARIA Costruzioni Generali ha offerto un ribasso di circa il 23%. L'opera verrà completata entro un anno e cambierà il volto dell'intero polo scolastico, verrà infatti rinnovata la facciata e la pavimentazione esterna del Liceo Artistico, inoltre verranno rimodernate le aule ed i bagni.

Ultimo aggiornamento (Venerdì 21 Marzo 2014 07:49)

Leggi tutto...

 

I Leo di Campania, Basilicata e Calabria questo week end a Marigliano per un importante incontro sociale

In programma per questo week end uno degli eventi più attesi da tutti i Leo provenienti dalla Campania, Basilicata e Calabria: la XVIII Conferenza Distrettuale. Una splendida occasione di ritrovo e di confronto per questi giovani che dedicano il loro tempo libero al “servizio” disinteressato della propria comunità che consentirà loro di eleggere i propri rappresentanti per il prossimo anno sociale. Location che ospiterà l’importante evento sarà la splendida Marigliano con le sue tradizioni e i suoi sapori. Sono previste sorprese e colpi di scena dalla serata del venerdì fino alla domenica mattina:” Tre sono i giorni più importanti dell'anno leoistico,quelli in cui ci si ritrova a dover predere scelte per il futuro, onorare l'operato dell'anno sociale appena trascorso e festeggiare le nuove cariche elette – ha dichiarato infatti il delegato Antonio Coppola- il Leo Club San Giuseppe Vesuviano “Paolo Di Mauro" manterrá la promessa di travolgere tutti i soci del DISTRETTO LEO 108 Ya con una esplosione vulcanica di emozioni che spazieranno dalla calorosa accoglienza della struttura ospitante,al divertimento dell'animata serata del venerdì ,alla indimenticabile cena spettacolo del Sabato.

Leggi tutto...

 

Casavatore: stop terra dei fuochi, stop politica dei fumi

Del_GiudiceDi Angelo Vozzella - Viviamo nel "Biutiful Cauntri", una terra di cui si dice spesso "dimenticata", ma non certo da camorra, imprenditoria e politica, che ne hanno fatto una discarica, piantando alberi i cui frutti sono veleno e denaro: veleno per i cittadini, denaro per i corrotti. Il momento di ieri, 19 marzo, presso la scuola De Curtis del Parco Acacie, è stato un piacevole stare insieme, seppur scioccante per la visione del film-documentario curato da Raffaele Del Giudice, attivista ambientalista, da sempre impegnato sulla questione ecomafie e attualmente Presidente della società per lo smaltimento dei rifiuti, ASIA. Era presente anche lui all'iniziativa organizzata da Libera, Legambiente, Il Girone degli Attori, Comune di Casavatore. "E' un piacere vedere reti tra associazioni e Comuni che si impegnano su queste tematiche, in difesa del territorio, dell'ambiente, della legalità", ha detto Del Giudice, "consapevole che c'è ancora tanta strada da fare, ma l'importante è mettere a sistemaDSC00376 le forze positive e non demordere mai".Una delle cose più importanti è "non tacere", quale giorno migliore per farlo se non il 19 marzo, in ricordo di Don Peppe Diana, ucciso a Casale proprio nel giorno del suo onomastico.Erano presenti all'iniziativa anche il Sindaco Sannino, il Vice-Sindaco D'Antò, l'assessore Pollice e vari esponenti della magistratura e del mondo delle associazioni antimafia, tra cui Roberto Mancini, sostituto commissario PS di Roma, purtroppo anch'egli vittima del biocidio, malato di tumore, e Pasquale Scherillo, fratello del giovane casavatorese Dario, vittima innocente di camorra. L'iniziativa si è conclusa con un'ampia degustazione di prodotti della nostra terra ed è stato un punto di partenza per tante altre iniziative.

Ultimo aggiornamento (Mercoledì 16 Aprile 2014 09:27)

Leggi tutto...

 

Arzano, dopo l'auto-scioglimento del Consiglio Comunale, arriva il nuovo Commissario Prefettizio

fuschinoDi Angelo Vozzella - In questi giorni Arzano vede arrivare il secondo commissariamento, dopo quello seguito allo scioglimento dell'Amministrazione De Mare. Il Commissario prefettizio è atteso tra oggi e domani presso la Casa Comunale, per la gestione straordinaria dell'amministrazione locale. Superata la bufera riguardante il Sindaco Fuschino, attualmente agli arresti domiciliari per concussione, i coniglieri comunali di maggioranza e opposizione hanno deciso di dimettersi dal proprio ruolo, aprendo così ufficialmente un nuovo anno di standby per la politica arzanese. Politica che, per la verità, sembrava già essere al palo da tempo, tra numerose sedute del Consiglio Comunale boicottate per mancanza del numero legale e lentezza dei lavori. Basti pensare che il bilancio preventivo dell'anno 2013 era stato approvato soltanto a fine anno e che, adesso, sarà compito del Commissario far approvare quello consuntivo e, in seguito, quello preventivo del 2014. Sarà un anno di attesa, soprattutto per tutti i partiti pronti a ricandidarsi nel 2015, per la prossima tornata elettorale cittadina, che sarà congiunta a quella delle regionali. Tutto da vedere il lavoro del nuovo commissario, quanto sarà proficuo per il bene della città e quanto dialogo ci sarà con le parti politiche. Intanto, Arzano volta l'ennesima triste pagina della propria storia politica.

Ultimo aggiornamento (Lunedì 17 Marzo 2014 13:15)

Leggi tutto...

 

nano-tv