Home

Spettacolare gara al San Paolo del Napoli contro l’inter, ma finisce in parità

bandiere-napolidi Francesco Casalino

Il San Paolo è una bolgia, mezz'ora prima della gara è già pieno: le maschere di Collina sono numerose in tribuna, insieme a fazzoletti bianchi per la "panolada", le formazioni iniziali sono con qualche sorpresa, come l'esclusione di Dossena influenzato per il Napoli e per l'Inter Balotelli va in tribuna per infortunio, in avanti i nerazzurri si affidano al trio Pandev – Milito – Sneijder mentre gli azzurri rispondono con Quagliarella- Denis – Hamsik, solo tribuna per il Pocho Lavezzi che non ha recuperato in tempo per il match. La squadra di Mazzarri sente la carica del suo pubblico, per i primi venti minuti corre molto più degli avversari, con un pressing continuo e scatenato. Ci vuole una grande difesa nerazzurra a dire di no a Denis, dopo la traversa di Hamsik con un gran tiro dalla distanza. L'Inter si sveglia, prima reclama per un fallo di mano in area di Aronica, poi si riorganizza e centra la traversa su tiro di Muntari. L'assenza di Maggio non si fa sentire in particolar modo, perché il suo sostituto, il colombiano Zuniga, è scatenato.

Ultimo aggiornamento (Venerdì 19 Luglio 2013 14:30)

Leggi tutto...

 

Il dramma di Haiti e la nostra solidarietà

haitidi Umberto Celardo e Carmine Russo (IV G Liceo "F. Brunelleschi" - Afragola)

Le scene terrificanti trasmesse dalla televisione, i volti terrorizzati e sofferenti dei bambini, i corpi martoriati estratti dalle rovine, gli edifici e le strade ridotte in macerie... tutto permane indelebilmente nella nostra memoria.
Un terremoto del vii grado della scala Richter ha devastato l'isola di Haiti: una scossa molto forte, ma che non giustifica le migliaia di vittime e la distruzione quasi totale della capitale, Port-au-Prince.
Infatti la catastrofe non è stata determinata solo dal fenomeno sismico, ma è stata anche la conseguenza dell'elevato indice demografico del territorio e dell'estrema povertà della popolazione.
Povertà che è frutto di scellerate scelte politiche che hanno depredato il territorio.
«Le fosse comuni di oggi sono state scavate su altre fosse comuni, quelle delle migliaia di oppositori della dittatura Duvalier (padre e figlio) che per tre decenni ha spadroneggiato ad Haiti facendo massacrare a colpi di machete chi non intendeva piegarsi».

Ultimo aggiornamento (Martedì 16 Febbraio 2010 16:27)

Leggi tutto...

 

Cinema in 3D: sarà il futuro?

avatardi Antonio Culicelli

Alle spalle del grandissimo successo che Avatar sta riscuotendo nel mondo, nasce tra gli addetti ai lavori la discussione secondo cui il 3D non sia effettivamente la strada giusta da percorrere. Non si tratta di una semplice riluttanza verso le nuove tecnologie, come apparentemente può sembrare, ma è un dibattito che si fonda su concrete problematiche che il 3D può creare, a chi non dispone di ampi baget per la realizzazione dei film. Il rischio è che un'ampia fetta di pubblico cada nel tranello delle major cinematografiche (i cui interessi spesso sono solo rivolti agli incassi e non alla qualità) e dimentichi quel cinema fatto di contenuti, inventiva e capacità di dare forza espressiva all'immagine. In proposito è intervenuto il maestro della commedia all'italiana Mario Monicelli il quale ha affermato "Quella roba è uscita 25 o 30 anni fa, non ebbe seguito, fu un fallimento le tecnologie sono sempre vecchie: il film non acquista qualità con la tecnologia, soltanto è più facile farli". Parole su cui riflettere, in effetti il cinema in 3D o cinema stereoscopico, esiste dai lontani anni 20 in cui si sfruttava il sistema dell'anaglifo, perfezionato negli anni 50 con la tecnica della luce polarizzata fino ad arrivare ai moderni occhiali elettronici a cristalli liquidi. Insomma, non stiamo vivendo nessuna rivoluzione ma solo un' imposizione, una vasta operazione di marketing, che mira al massimo guadagno di distribuzione, sia nelle sale cinematografiche che nella distribuzione dei vari Blu-ray Disc – DVD, difficili da contraffare. Come al solito è il dio denaro che soffoca la creatività e si impone sull'arte, già l'arte, spesso ci si dimentica che fare cinema è arte! Non resta che sperare che il cinema d'autore non vada perduto e che non rimangano solo freddi tecnici, il 3D è una strada tra tante, l'importante è non tralasciare le altre.

 

In scena la compagnia “Esperienza Teatro”

esperienza-teatro-promesse-promesseSi apre il sipario al teatro "Il Piccolo" spettatori d'eccezione gli alunni dell'ITI Morano di Caivano

di Tommaso De Luca

"Promesse Promesse" questo è il titolo dell'ultimo spettacolo organizzato da "Esperienza Teatro", associazione culturale che si occupa di teatro. La commedia è tratta dal film "L'Appartamento" di Billy Wilder, e si terrà al teatro "Il Piccolo" a Piazzale Tecchio, nel quartiere di Fuorigrotta.
La direzione artistica è a cura di Anna Cascella e Alfredo Severino. "Un dramma comico, una tragicommedia" così la definisce Alfredo Severino. La prof.ssa dell'I.T.I. F. Morano, Anna Cascella afferma: "Una commedia brillante, rappresentata attraverso un intreccio dinamico e spettacolare di scene e fuori scena.
Lo spettacolo si svolgerà venerdì 19 e sabato 20 Febbraio alle ore 20:30, mentre domenica 21 Febbraio andrà in scena alle ore 18:30. Inoltre sabato 20 Febbraio alle ore 10.30 ci saranno degli spettatori d'eccezione, gli allievi dell'Istituto Tecnico Industriale F. Morano di Caivano.
La Compagnia "Esperienza Teatro" dispone anche di un sito web raggiungibile al seguente indirizzo: http://esperienzateatro.splinder.com

Ultimo aggiornamento (Giovedì 04 Febbraio 2010 07:34)

 

Giornata della memoria al Grenoble

giornata-memoriaConcerto jazz e letture di Paul Celan per ricordare l'Olocausto

di Sara De Balsi

Ancora una volta il Grenoble Istitut français de Naples, è riuscito a coniugare impegno e qualità, senza rinunciare a un pizzico del suo tradizionale snobismo. Il 29 gennaio, l'Institut ha commemorato la giornata della memoria proponendo al pubblico uno spettacolo elegante e originale. Ospite dell'Institut, sede del consolato francese, Jean-Pierre Lefebvre, professore di letteratura tedesca alla Scuola Normale Superiore di Parigi, accompagnato da un giovane quintetto jazz guidato da suo figlio Virgile.La giornata della memoria è stata l'occasione per ricordare l'opera e la vita di Paul Celan: ebreo rumeno, reduce della deportazione, poeta e traduttore (tra l'altro, di Ungaretti), nonché maestro dello stesso Lefevbre, Celan è una delle più grandi voci del secondo dopoguerra. Profonda e problematica (l'autore è morto suicida nel 1970 ), la sua opera è integralmente scritta in tedesco. Il professor Lefebvre ha dato lettura di alcune poesie di Celan in versione originale e in traduzione francese, spagnola e italiana. I versi sono stati presentati in dialogo con la musica jazz, senza soluzione di continuità: così, alla parola del poeta, recitata dalla bella voce di Lefebvre, si sovrapponevano senza conflitto altre tradizioni poetiche e musicali, come il "no pasaran" dell'antifascismo spagnolo.

Ultimo aggiornamento (Lunedì 01 Febbraio 2010 13:37)

Leggi tutto...

 

La vita di un lavoratore precario oggi

lavoro-orientamentodi Luisa Piscopo

Ti svegli la mattina presto. Alle cinque e mezza, alle sei, alle sette. Quando vogliono loro. Ti metti la divisa, scendi in un reparto, quello che la grande azienda misericordiosa, ti ha assegnato. E ringrazi ogni giorno di quel grande privilegio che hai avuto. Ringrazi ogni volta che apri il frigorifero e ci metti dentro il prosciutto cotto che hai potuto comprare all'MD discount, ringrazi ogni volta che apri il mobiletto della pasta e ci cacci fuori i rigatoni per mangiare la pasta al pomodoro che hai congelato nel frizer per fare scorte per i periodi di magra. Ringrazi ogni volta che senti il rumore del portone che ti avvisa dell' avvento del postino e di conseguenza delle bollette. Enel, Telecom, spazzatura, assicurazione. C'è stato un aumento quest'anno: sono circa novecento euro... da pagare a gennaio! Non hai la macchina nuova, hai una scoda felicia che ti da problemi da quando l'hai comprata: batteria: cento euro, ammortizzatori e cinghia di distribuzione: centoventi euro, nuova batteria dopo due anni: settantacinque euro più dieci euro per l'olio nel motore.

Ultimo aggiornamento (Mercoledì 27 Gennaio 2010 17:19)

Leggi tutto...

 

Consigliere Indipendente della III Municipalità attacca la Lega Nord

ivo-poggianiIvo Poggiani: Le mani dei leghisti nelle tasche dei cittadini campani

di Domenico Caiazza

"Esprimo la mia rabbia verso un "Governo del Nord" che ancora una volta depaupera il Sud e butta fumo negli occhi con i soliti esercizi di demagogia politica rivendicando di avere a cuore la questione meridionale"- afferma in maniera dura Poggiani. Il consigliere, eletto come indipendente, tra le fila di Rifondazione Comunista nella municipalità che comprende i quartieri San Carlo all'Arena e Stella, attacca senza mezzi termini la Lega, in merito alla questione rifiuti. "Partiamo dall'inizio. Ricordate quando in piena emergenza rifiuti- spiega il consigliere-con danni enormi per la nostra terra e per la nostra economia, autorevoli esponenti della Lega Nord avanzarono la proposta che a pagare i debiti creati dalle strutture commissariali succedutesi in 15 anni di cattiva gestione dovessero essere gli enti locali? Oggi sta succedendo esattamente questo, anzi peggio!!"- si infiamma l'attivista di Insurgencia.

Ultimo aggiornamento (Mercoledì 27 Gennaio 2010 16:47)

Leggi tutto...

 

Le fotocopiatrici della discordia

biblioteca-brauAbusi e malfunzionamento alla BRAU, Biblioteca di Ricerca dell'Area Umanistica

di Sara De Balsi

Il 13 gennaio scorso, gli studenti che si sono recati presso la biblioteca sita in piazza Bellini hanno trovato una brutta sorpresa. Il sistema di fotocopia dei libri è cambiato, senza alcun preavviso. Le vecchie schede prepagate, acquistabili all'ufficio prestiti, sono state eliminate, a favore di fotocopiatrici "a gettoni", che funzionano inserendo i centesimi di euro e non dando resto. Nessun dispositivo per cambiare i soldi è stato predisposto, quindi gli studenti devono presentarsi in biblioteca muniti dei centesimi necessari; inoltre, le vecchie schede non esaurite non sono rimborsabili. Se si aggiunge che il costo delle fotocopie è passato da 0,03 centesimi (la scheda prepagata del costo di tre euro era valida per cento fotocopie) a 10 centesimi a fotocopia, ci si rende conto delle dimensioni dell'abuso che ha colpito gli utenti di una struttura già per molti versi mal funzionante.

Leggi tutto...

 

Mafia Export, l'ultimo lavoro di Francesco Forgione

convegno-forgioneCantone: " Bisogna combattere la mafia non solo con gli arresti"

di Ida Galluccio

Giovedì 21 gennaio, presso la facoltà di Giurisprudenza dell'Università Federico II,  l'ex presidente della Commissione parlamentare antimafia Francesco Forgione ha presentato il suo ultimo lavoro "Mafia Export". Un trattato lucido, ed esauriente sui processi che hanno permesso alla criminalità italiana, con le peculiarità regionali che differenziano mafia, camorra e 'ndrangheta, di varcare i confini nazionali avviando una sorta di processo di colonizzazione nel mondo. La presentazione del libro, organizzata dal Movimento di Giurisprudenza della Federico II e dalle associazioni Libera e Scetammece, ha visto la partecipazione, oltre che dell'autore, del magistrato Raffaele Cantone e di Geppino Fiorenza, coordinatore napoletano di Libera.

Ultimo aggiornamento (Domenica 24 Gennaio 2010 10:50)

Leggi tutto...

 

Le nuove responsabilità e prerogative del dirigente scolastico dopo il decreto Brunetta

andisdi Carmela Mascolo

Presso la scuola secondaria di primo grado " G. Verga" diretta dalla dirigente Angela Sellito, in collaborazione con l'Andis (Associazione Nazionale Dirigenti Scolastici), sezione regionale per la Campania, si è svolto un interessante e quanto mai attuale Convegno dal titolo" Le nuove responsabilità e prerogative del Dirigente scolastico dopo il Decreto legislativo 150/09.
Ad accogliere i dirigenti scolastici di ogni ordine e grado della campania , il presidente nazionale dott: gregorio iannacone, insieme al presidente regionale dott. Paolino Marotta ed al presidente provinciale dott. Mimmo Ciccone.

Ultimo aggiornamento (Sabato 23 Gennaio 2010 16:35)

Leggi tutto...

 

nano-tv