di Teresa Petrellese
Il postulatore della causa di beatificazione di Giovanni Paolo II ospite nella cittadina mariana per la terza edizione del premio a lui intitolato

Oltre 5mila i partecipanti. 73 i premiati, 11 i premi della presidenza. 4 le categorie (poesia, pittura, scultura, fotografia). 4 gli ospiti d'eccezione alla cerimonia di premiazione: la cantante Annalisa Martinisi, il tenore Enzo Tremante, l'Accademia del balletto classico diretta da Gennaro Carotenuto e soprattutto l'attesissimo monsignore Sławomir Oder, postulatore della causa di beatificazione di Karol Wojtyła. La serata conclusiva della terza edizione, condotta come sempre da Teresa Ciardi, affiancata da Ivana Fusco e Francesco Cicchella, si terrà al teatro Di Costanzo - Mattiello, presso il pontificio istituto Bartolo Longo, sabato 24 aprile.
Il premio Giovanni Paolo II nasce nel 2006 da un'idea di Pio Pinto e si avvale di prestigiosi riconoscimenti quali il patrocinio della delegazione pontificia per il santuario della Beata Vergine del Rosario di Pompei, l'alta adesione della Presidenza della Repubblica italiana con medaglia d'argento, il premio della presidenza del Senato della Repubblica, il premio di rappresentanza della presidenza della Camera dei deputati, e i patrocinî del Ministero per i beni e le attività culturali, della Provincia di Napoli, dell'Upi Campania - Unione regionale delle province campane, dell'Azienda autonoma di cura, soggiorno e turismo di Pompei e dell'Istituto per la Polonia.

Ultimo aggiornamento (Venerdì 11 Marzo 2011 22:17)