Home Eventi

Eventi

Alla riscoperta de “Le Sette Opere di Misericordia”

Caravaggio alla XX Rassegna Arte e Spettacolo a Sant’Anastasia

SANT'ANASTASIA – Con la presenza del Maestro Bruno Arciprete e degli allievi del IV Istituto Comprensivo di Sant'Anastasia, si è tenuto il convegno “La Tela della Redenzione”. L’evento, parte della XX Rassegna Arte e Cultura, si è svolto nell’Aula Consiliare del Comune di Sant’Anastasia. La manifestazione è iniziata con la proiezione di due documentari a cura del professor Vincenzo De Luca. Il primo ripercorreva la storia della tela del Caravaggio e l'opera di restauro tenutasi dall’aprile al luglio del 2004 di cui è stato direttore il maestro Arciprete. Più partecipato il secondo, nel quale un delizioso Ugo Pagliai interpreta il maestro Caravaggio in una posa carica di sofferenza, nel momento in cui compone una lettera apocrifa, che l'autore avrebbe indirizzato all’amico Battistello Caracciolo, rivelandogli i significati più celati del dipinto e la sua afflizione per l'incidente in cui aveva perso la vita Ranuccio Tomassoni. Alla fine del 1606 Caravaggio, in fuga da Roma, giunse a Napoli, nei Quartieri Spagnoli, dove rimase per circa un anno. La fama del pittore era ben nota a tutti nella città. I Colonna lo raccomandarono ad un ramo collaterale della famiglia residente a Napoli: i Carafa-Colonna. Qui il Merisi visse un periodo felice e prolifico per quanto riguarda le commissioni. È in questa situazione che vedrà la luce quello che sarà probabilmente il quadro religioso più importante del ‘600. Un quadro anche, in qualche modo, autobiografico, con il quale l'autore chiede scusa al mondo per essere stato l'autore del delitto di Ranuccio Tomassoni. La tela ci mostra in un’unica scena le sette opere di misericordia corporale, descritte nel vangelo di Matteo: una rappresentazione di consapevolezza della precarietà della vita, ma nello stesso tempo della benevolenza che tanto compiace la Madonna e il Bambino posti sopra gli uomini. L'opera ha una composizione serrata, che concentra in una visione d'insieme diversi personaggi, ma può essere confusa con una semplice scena di genere, tant'è vero che sembra ambientata in un tipico vicolo popolare di Napoli. Sulla parte superiore del dipinto, a supervisionare l'intera scena che si svolge nella parte bassa, vi è la Madonna col Bambino accompagnata da due angeli. Subito dopo le proiezioni, è intervenuto il professor Leone evidenziando l’importanza del restauro per le opere del passato, descrivendo la grande complessità che viene richiesta nell'esigenza di restituire alla tela il suo aspetto originario. Al termine della serata, il maestro Arciprete si è rivolto ai bambini della quinta elementare, partecipanti al progetto scolastico “Natale nell'Arte”, sostenendo che per sperimentare fino in fondo l’emozione di un’opera bisognerebbe entrare in contatto fisico con essa, perché è la materia che ha la vera capacità di riportarci indietro nel tempo quasi come se stessimo dipingendo insieme ai grandi maestri del passato.

 

NATALE A PONTICELLI 2012: “LA SPERANZA E’ NEL NOSTRO TERRITORIO”

Il Delegato Arcivescovile delle U. C. O., Pasquale Oliviero, a Ponticelli: "La meraviglia è negli occhi di chi spera in questo quartiere".

Di ROSALIA GIGLIANO

Fra i vari protagonisti delle manifestazioni di Natale a Ponticelli, spicca la presenza di Pasquale Oliviero delegato arcivescovile delle Unioni Cattoliche Operaie.
Nativo di Ercolano ma sempre vicino ad ogni realtà territoriale dove è presenta una U. C. O.. "La mia presenza qui a Ponticelli, questa sera, è doverosa,perché è giusto, in qualità di presidente diocesano, far sentire la mia presenza specie nei territori di periferia.
Incalzato dalla domanda "Perché uno spettacolo con Marcello. Colasurdo proprio in un quartiere come Ponticelli", la risposta è stata decisa: "Ho visto le persone in sala coinvolte dalla musica dei Napoli in canto, e questo è segno di meraviglia e voglia da parte della gente di essere presenti in ogni momento e per ogni occasione ed iniziativa sul proprio territorio".
Il professor Oliviero ha, inoltre, incentrato la sua attenzione sulla parola "SPERANZA", monito del card. Crescenzio Sepe accolto pienamente da tutte le U. C. O. come manifesto per il prossimo anno. "Io sono fiducioso e speranzoso per il territorio di Ponticelli: disagio o non disagio, noi dobbiamo essere speranzosi perché se sul nostro territorio non siamo speranzosi noi, tutto poi si perde".
Il monito del prof. Oliviero accoglie pienamente lo slogan dei giovani della parrocchia S. Croce di Ponticelli e del loro spettacolo "Accendi la speranza": la speranza oggi è condividere una serata, la speranza oggi è vivere guardando l'altro negli occhi e sperare che sia come noi.

 

Nola, entusiasmo al primo flash mob

L'evento si è svolto in Piazza Duomo il 22 Dicembre 2012 con start alle 17:30

Nola- Grande successo sabato 22 per il primo flash mob organizzato nella città bruniana nella centralissima Piazza Duomo. Sulle note di All I Want for Christmas e quelle di Gangnam Style per la durata di 30 minuti contornati da stupore iniziale e applausi finali, è stato inscenato il primo flash mob nella città dei gigli. Una grande rappresentazione inserita all’interno dello spettacolo di una radio locale offerto dalla maestra di ballo Maria Nappi con i suoi allievi e in collaborazione con il Forum dei giovani di San Paolo Belsito. Lavoro, sacrificio, spirito d’entusiasmo, hanno portato i tanti ragazzi a costruire una coreografia inserendo in rete il video del balletto per facilitare i ragazzi nell’apprendimento e riuscendo nell’intento di coinvolgere più di 100 ragazzi. Entusiasmo alle stelle per l’organizzatrice Maria Nappi alla prima uscita pubblica: ”Ci tenevo innanzitutto a ringraziare l’Atene Fitness Club di Nola di Paolino Marotta, la palestra Energy di Domicella di Ferdinando Prisco, l’Energy Dance di San Paolo Belsito e i ragazzi del Forum Giovani di San Paolo Belsito coadiuvati da Rossana Nappi. Tutto questo è nato per rivendicazione da parte di noi giovani che ci ha portato all’organizzazione del 1° flash mob nella città bruniana e nel suo antico centro storico. L’iniziativa è nata con lo scopo di diffondere l’idea del puro divertimento collettivo fatto con cose semplici che partono spontaneamente e dalla rete, ma soprattutto per dare spazio all’arte della danza come libera espressione del corpo e come sfogo rispetto ai problemi della quotidianeità. Un successo che ci spronerà ulteriormente con il tempo ad osare con nuove ed importanti iniziative. La nota dell’organizzatrice: ” Ho capito che per diventare grandi bisogna sempre essere per prima piccoli, si deve imparare a crescere pian piano con volontà e umiltà, bisogna osare e avere sempre il coraggio di guardare avanti e affrontare senza mai tirarsi indietro per paura di fallire. Bisogna sempre trovare la forza perchè se crediamo in qualcosa, e dico se ci crediamo veramente, dentro di noi troveremo sempre il modo di riuscire ad esaudire quello che vogliamo. Nel lavoro nell’amore nell’amicizia, in tutto, bisogna essere determinati e soprattutto bisogna circondarsi delle persone giuste. Quelle persone pronte a sostenerti in ogni momento senza alcun scopo e senza invidia, quelle persone che scandiscono le mie giornate e rendono la mia vita speciale. Grazie a tutti per aver partecipato.

Ultimo aggiornamento (Venerdì 28 Dicembre 2012 07:19)

Leggi tutto...

 

Napoli, Il Teatro Politeama accende la sala con la luce di Eduardo

“Ditegli sempre di sì” andrà in scena dal 25 dicembre nel prestigioso palcoscenico partenopeo. L’arte di De Filippo rivive con Savoia, Basile, Casagrande e De Rienzo

 

Nato nel 1872, lo storico teatro di via Monte di Dio, ha visto avvicendarsi sul palcoscenico artisti del calibro del Maestro Arturo Toscanini, Nino Taranto, Vittorio De Sica, Ermete Zacconi, ed anche grandi eventi come il Festival della Canzone Napoletana e le Audizioni di Piedigrotta.


 

Da martedì 25 dicembre nella suggestiva cornice regalata da questo antico e prestigioso palcoscenico, l’arte eduardiana prenderà corpo grazie a Gigi Savoia, Maria Basile Scarpetta, con Renato De Rienzo e la partecipazione di Antonio Casagrande in “Ditegli sempre di sì”. Un’opera impreziosita dalle scenografie di Renato Lori, messe in risalto dal disegno luci di Franco Ferrari. L’atmosfera è resa suggestiva dai versi di Eduardo musicati del Maestro Antonio Sinagra. La regia è affidata a Maurizio Panici. Lo spettacolo, prodotto dalla Campania Global Entertainments, annovera tra gli interpreti anche Massimo Masiello,Vincenzo MerollaFrancesca CiardielloVincenzo D’AnielloFelicia Del PreteLivinia Limone, e Massimiliano Rossi.

Ultimo aggiornamento (Sabato 22 Dicembre 2012 07:05)

Leggi tutto...

 

Napoli, La Garçonne - Sabato Luna e L'altra LUNARE GUEST MARJO BERASATEGUI

di Armando Brianese - Tutto pronto a La Garçonne per una serata che si annuncia "pirotecnica" e di grande impatto. Sabato 22 dicembre (con start alle ore 22:00), infatti, si rinnova l'appuntamento settimanale con un evento esclusivo denominato "Luna e L'altra". L'appuntamento è di quelli speciali, da non mancare, da trascorrere all'insegna del divertimento in compagnia della musica di qualità prodotta da Radio Capri e Radio Yacht. Sarà l'occasione di festeggiare, in amicizia e in allegria e nel migliore dei modi, le imminenti festività natalizie in una location staordinaria e di sicuro affidamento, sita a Napoli in Vico S.Maria a Cappella Vecchia. La competenza e professionalità dello staff, gli ospiti d'eccezione, l'atmosfera festosa, infatti, fanno de La Garçonne un posto esclusivo, tra i locali emergenti in tutto il panorama napoletano. Madrina d'eccezione per una serata che sia annuncia di sicuro successo l'attrice Marjo Berasategui. Lo spettacolo è servito.

Ultimo aggiornamento (Venerdì 21 Dicembre 2012 18:44)

Leggi tutto...

 

Napoli, La garçonne - Presentazione Calendario UnderWear Week 2013

Napoli, La garçonne - Presentazione Calendario UnderWear Week 2013
Giovedì 20 dicembre 2012 si terrà presso La garçonne il decimo evento targato "La Febbre del Giovedì Sera".
Serata speciale, ricca di emozioni, in cui verrà presentato in anteprima nazionale il calendario artistico di "UNDERWEARWEEK 2013" prodotto dalla Glamourvogue, agenzia di moda nata a Milano da un'idea del napoletano Bruno di Ruggiero.
Il calendario, in uscita a Milano nel mese di gennaio, propone di rileggere l'intimo come forma di decorazione del corpo, attraverso gli splendidi scatti elaborati dal fotografo di moda napoletano Sergio Goglia.
Come sempre avrete modo di degustare deliziose pietanze accompagnati dall'ascolto delle sapienti selezioni musicali dei nostri dj, con la novità di un brioso finale che vedrà l'esibizione live dell'artista Renè Messina accompagnata dalle inimitabili note del maestro Paolo Sessa.
Verso la mezzanotte la discoteca si farà strada al piano inferiore sulle note del dj Duccio Bocchetti che ci accompagneranno fino all'alba in quell'atmosfera di divertimento unica che solo il nostro "Club" sa generare...
Start previsto alle 21:30 di Giovedì 20 dicembre

di Armando Brianese - Serata "speciale" presso La garçonne. Giovedì 20 dicembre 2012, infatti, si terrà il decimo evento targato "La Febbre del Giovedì Sera", momento di socialità e ritrovo nel segno della tradizione ma anche dell'innovazione. Tema principale di una serata coinvolgente e piena di emozioni e sorpresa, la presentazione in anteprima nazionale il calendario artistico di "UNDERWEARWEEK 2013" prodotto dalla Glamourvogue, agenzia di moda nata a Milano da un'idea del napoletano Bruno di Ruggiero. Il calendario, in uscita a Milano nel mese di gennaio, vede la prospettiva dell'intimo come forma di decorazione del corpo, attraverso gli scatti elaborati da Sergio Goglia, fotografo di moda napoletano. L'"accompagnamento" musicale tipico del locale sarà selezionato dai vari dj, con una novità importante: l'esibizione live dell'artista Renè Messina con l'accompagnamento artistico del maestro Paolo Sessa. Dalla mezzanotte la discoteca sulle note del dj Duccio Bocchetti. Start dell'evento previsto per le 21:30.

Ultimo aggiornamento (Mercoledì 19 Dicembre 2012 17:26)

Leggi tutto...

 

Il Calendario delle Studentesse 2013: un bacio saffico simbolo di pace tra Palestina ed Israele

Unfaithful Kiss. Questo è il titolo scelto per una fotografia destinata a fare il giro del mondo. Una studentessa “israeliana” ed una “palestinese” si abbandonano in un dolce e proibito bacio saffico. Le loro mani sporche del sangue che continua a scorrere per colpa di un conflitto secolare che ha causato migliaia di vittime in nome di ragioni politiche, economiche e religiose. Un’immagine di infedeltà e scandalo se vista con gli occhi dei due popoli e allo stesso tempo di speranza, pace e libertà per l’intero pianetaE’ la foto simbolo de  Il Calendario delle Studentesse 2013 intitolato  “ONERACE”, il progetto ideato dall’agenzia pubblicitaria Arakne Communication giunto alla sua  sesta edizione e impreziosito, quest’anno, dalla partecipazione di dodici prestigiose firme campane della fotografia di fama nazionale e internazionale. Un melting pot di arte, creatività e stili disegnano la razza umana come un’unica entità capace di esprimere la meraviglia delle variopinte realtà sociali, culturali e religiose. Il fine è quello di promuovere il dialogo interculturale e la conoscenza tra i popoli, attraverso la riscoperta del rispetto della diversità come valore, ispirandosi ai temi proposti dal Forum delle Culture, evento mondiale istituito dall’Unesco, che si svolgerà nel 2013 proprio a Napoli.Nelle edizioni precedenti il Calendario è risultato essere una vetrina per creare una rete di contatti, un’esperienza per lanciarsi nel mondo del lavoro. Tra le varie ragazze che hanno posato negli anni passati c’è chi è diventata manager, chi oggi lavora come modella professionista e chi ha sfondato nel mondo dello spettacolo. Ne è un esempio Alessia Reato che nel 2012 è stata scelta per il mese di Aprile e da quest’anno è la Velina mora di “Striscia la Notizia”. Il Calendario, infatti, non è solo immagine e comunicazione, ma ricopre anche un ruolo di estrema concretezza.

Ultimo aggiornamento (Martedì 18 Dicembre 2012 17:56)

Leggi tutto...

 

Afragola, le associazioni cittadine "rilanciano" il Presepe Vivente per il 28 e 29 dicembre

 

Per Antonio Giordano presidente dell’associazione la nuova casa “questo progetto e abbiamo la certezza che possa divenire un evento da ripetere nel corso degli anni e che darebbe lustro ad una zona che purtroppo spesso viene ricordata o citata solo per eventi negativi”.
Per Salvatore Iavarone presidente del Circolo degli Universitari “La natività come simbolo di riscatto di un quartiere che ha voglia di protagonismo sano. Le Salicelle per noi sono state sempre un quartiere di serie A, per questo il centro delle nostre iniziative continua ad essere qui, qui termineremo con il presepe vivente le attività del 2012 e da qui ripartiremo con un evento per i bambini il 6 gennaio 2013”.

Sinergia e "rete" tra tante associazioni del territorio che saranno impegnate nei lavori di preparazione per lo svolgimento della manifestazione presso il quartiere Salicelle. Tradizione, religione, cultura al centro dell'iniziativa che vede il Circolo degli Universitari tra i promotori attivi.

 

Anche per il 2012 si replicherà il Presepe Vivente ad Afragola, nello splendido scenario del Piazzale Unicef, all’uscita dell’asse mediano di Afragola. Immersi nel verde, ma nel cuore del quartiere Salicelle, che vuole essere anche quest’anno il simbolo del riscatto e per questo sceglie il tema della natività per tornare ad essere sotto i riflettori. Negli anni 2006, 2007 e 2011,  in collaborazione con altre associazioni cittadine, l’associazione La Nuova Casa, Legambiente e il Circolo degli Universitari, hanno realizzato il Presepe Vivente nel Piazzale Unicef al quartiere Salicelle. Memori del consenso e dell’affluenza che tale evento suscitò, si è deciso di riproporre tale iniziativa nei giorni 28 e 29 dicembre 2012.L’iniziativa  finanziata solo con il contributo di sponsor e realizzata dal lavoro dei volontari delle associazioni, si avvale del patrocinio del comune di Afragola e del patrocinio morale della Regione Campania. Al momento, partner del progetto sono “La Parrocchia di San Michele Arcangelo”,  “L’Istituto Comprensivo Europa Unita” e l’Associazione Appassionati del Presepio “La Bottega del Nonno”. L’evento coinvolge un gran numero di bambini e adulti in quanto prevede una serie di drammatizzazione di testi elaborati e ispirati al presepe napoletano del settecento, i testi sono scritti da Giuseppe Castiello e la regia sarà curata da Antonio Vitale. Per Antonio Giordano presidente dell’associazione la nuova casa “questo progetto e abbiamo la certezza che possa divenire un evento da ripetere nel corso degli anni e che darebbe lustro ad una zona che purtroppo spesso viene ricordata o citata solo per eventi negativi”. Per Salvatore Iavarone presidente del Circolo degli Universitari “La natività come simbolo di riscatto di un quartiere che ha voglia di protagonismo sano. Le Salicelle per noi sono state sempre un quartiere di serie A, per questo il centro delle nostre iniziative continua ad essere qui, qui termineremo con il presepe vivente le attività del 2012 e da qui ripartiremo con un evento per i bambini il 6 gennaio 2013”.

Ultimo aggiornamento (Lunedì 17 Dicembre 2012 21:10)

Leggi tutto...

 

Caserta. Con FareAmbiente al via “Welcome Christmas – I giovani e il Natale”

Questo è il nome dell’iniziativa  promossa dal Laboratorio di FareAmbiente di Casapesenna presso il Dipartimento di Scienze Politiche e del TurismoJean Monnet” di Caserta realizzata grazie all’impegno dei giovani attivisti ed alla nota sensibilità verso le problematiche ambientali  del Preside del Dipartimento, Prof. Gian Maria Piccinelli. L’evento prenatalizio, che vedrà coinvolti quali relatori il Presidente Nazionale di FareAmbiente, Prof. Vincenzo Pepe, i responsabili regionali e provinciali dello stesso movimento, Avv. Francesco Della Corte e Dott. Gennaro Caserta, il Responsabile dell’Associazione “Giancarlo Siani” di Casapulla, Giuseppe Pintieri, il Parroco del Parco Verde di Caivano, Don Maurizio Patriciello e Domenico Napoletano del gruppo di Fareambiente Casapesenna, tratterà le tematiche dell’Ambiente e della Legalità sotto forma di Seminario moderato dal Prof. Leonardo Zagaria. Durante l’evento saranno esposte le opere lignee ed il libro dell’artista Giuseppe Amato di Casapesenna. Al termine dell’evento sarà possibile degustare i prodotti esposti presso gli stands curati da “ La Marchesa Caseificio”, “ La Casa del Pane” di Giuseppe Fontana e dalla “ Pasticceria Santoro” aziende di Casapesenna che hanno sponsorizzato l’evento.

Leggi tutto...

 

LEGAMBIENTE AFRAGOLA GIARDINO DIDATTICO DEL “BRUNELLESCHI” PRESENTA …“Incanto…Natalizio”…

Sabato 15  Dicembre 2012, ore 10 - 13
Il giardino del Liceo Scientifico “Filippo Brunelleschi”  (Via Firenze, 23 –
Afragola) sarà per la prima volta aperto alla cittadinanza
Passeggiata  guidata … scoprendo  le bellezze  del  Giardino…
…  assaporando  dolcezze
Lasciandosi  incantare  da…  suoni ,colori, voci,  oggetti…
-       LETTURE  DI  LORENZA  IZZO
-       ARTIGIANTO ARTISTICO  DI  ANNA  MARIA  POLMONARI
-VENDITA DI DOLCIUMI  a cura del Gruppo di Solidarietà  “Mahlet” per il Centro
Diritti dell’Infanzia “Gregorio Donato” di Quihà - Makallè (Etiopia).
Orari e costi
- Visita guidata ore 10 (raggruppamento ore 9.30, non  più  di 30 persone) -
Costo 4€ (gratuito per bambini fino ai 13 anni)
- Visita libera ore 11,30 (raggruppamento ore 11) - Costo 3€
N.B. per la visita guidata è preferibile la prenotazione che si potrà
effettuare dal giorno 10 dicembre, dalle ore 16  alle 18, ai seguenti numeri
3339392101 - 3383405861
Saremo   lieti  di  accogliervi   per  regalarvi  una piacevole e
rilassante   mattinata … aspettando  Natale

Leggi tutto...

 

nano-tv