Home Eventi

Eventi

Altro che Halloween: I protestanti celebrano oggi 500 anni dalla visita di Lutero

Il teologo Ricca: Roma gli sembrò città blasfema

di Teresa Petrellese

 

Nei prossimi giorni non si celebrano solo Ognissanti (primo novembre) e la commemorazione dei defunti (due novembre). Né c'è solo questa sera, la festa di zucche e streghe guardata con grande sospetto dalle gerarchie cattoliche ("E' solo una corruzione della festa di Ognissanti", secondo il direttore dell'ufficio liturgico della diocesi di Roma, mons. Marco Frisina, "ma l'Italia conserva un dna cristiano, anche se spesso è soffocato da culture commerciali ed ostili"). I protestanti italiani celebrano oggi anche il 500esimo anniversario della visita di Lutero a Roma, occasione di orgoglio luterano, impegno ecumenico, qualche frecciata proprio alla Chiesa cattolica. Il tutto mentre un gruppo di vittime statunitensi di preti pedofili organizza una fiaccolata di protesta vicino al Vaticano. L'anniversario riguarda un episodio poco noto al grande pubblico. Martin Lutero, all'epoca semplice monaco agostiniano, si recò a Roma nel 1510 per portare una lettera di protesta in merito ad una diatriba interna al suo ordine religioso. Solo anni dopo, proprio il 31 ottobre del 1517, Lutero affisse le leggendarie 95 tesi sul portone della cattedrale di Wittemberg che dettero la stura alla Riforma protestante e alla rottura con la Chiesa cattolica. La venuta a Roma di Lutero fu tuttavia l'unico momento di contatto diretto tra i due antagonisti di quel frangente: il monaco riformatore e la città del potere papale, che gli sembrò "blasfema", spiega il teologo valdese Paolo Ricca. 

Ma vediamo Wikipedia come descrive i festeggiamenti di Halloween:

Halloween o Hallowe'en è il nome di una festa popolare di origine pre-cristiana, ora tipicamente statunitense e canadese, che si celebra la sera del 31 ottobre, ossia alla vigilia della festa di Ognissanti (è questo il significato della parola Halloween). Tuttavia, le sue origini antichissime affondano nel più remoto passato delle tradizioni europee: viene fatta risalire a quando le popolazioni tribali usavano dividere l'anno in due parti in base alla transumanza del bestiame. Nel periodo fra ottobre e novembre, preparandosi la terra all'inverno, era necessario ricoverare il bestiame in luogo chiuso per garantirgli la sopravvivenza alla stagione fredda: è questo il periodo di Halloween.

 

Ultimo aggiornamento (Venerdì 11 Marzo 2011 15:51)

Leggi tutto...

 

Attualità. Il rovescio della medaglia. Video Killer the Radio Star

di Rita De Angelis

In tema di comunicazione e network proprio rifacendoci alla kermesse che è presente ancora dal 27 ottobre e fino al 5 novembre a Roma questa volta non solo presso l'Auditorium della Musica ma bensì anche nella famigerata e ben nota Via Veneto, dove dagli anni 60 a seguire si è molto parlato e scritto della Dolce Vita, si "acquisterà" cinema ma non solo. L'ICE, Istituto Commercio Estero, infatti, rappresentato dal Presidente, Roberto Vattani, sono cinque anni che crede e promuove i tre progetti: "Il Mercato Internazionale del Film, The Business Street", " La Fabbrica Dei Progetti, New Cinema Network", ed il nuovo progetto "Industry Book". Lo fa ancora una volta acquistando e promuovendo i diritti cinematografici tramite "The Business Street", incentivando le coproduzioni internazionali attraverso il New Cinema Network, e per ultimo favorendo e promuovendo la domanda e l'offerta tra cinema e editoria, attraverso Industry Book. Un intervento sinergico quello dell'ICE,(Istituto Commercio Estero) per favorire buyer (compratori) e produttori, sia italiani che internazionali, diffondere e promuovere sempre di più la produzione cinematografica nel mondo.

Ultimo aggiornamento (Domenica 31 Ottobre 2010 08:07)

Leggi tutto...

 

E' datato 29 ottobre 2010 l'appuntamento all'insegna della ricerca, del benessere fisico ed alimentare e dell'imprenditorialità.

Nella sala Conferenze del Consiglio Nazionale della Ricerca di Napoli, in via Pietro Castellino, 111 si svolgerà oggi l'annuale appuntamento, alla sua quinta edizione, che vede protagonisti l'Istituto di ricerca da un lato e la Seconda Università degli studi e l'Università di Napoli "Federico II" dall'altro, dal titolo Agriculture, Research and Entrepreneurship: sorghum as a novel healthy food. Un comitato organizzatore d'eccellenza e ospiti dal calibro internazionale discorreranno sul disturbo alimentare dato dalla celiachia e sulle nuove frontiere alimentari raggiunte, in particolare si darà rilievo al contributo portato dal Professore Luigi Del Giudice, genetista molecolare, da anni impegnato nella ricerca applicata per produrre un sano ed energetico alimento da associare all'alimentazione per celiaci. L'occasione sarà di particolare rilievo in quanto anche associata all'ufficiale lancio della linea di prodotti derivanti dalla rivoluzionare idea dello scienziato. Si tratta, infatti, di una produzione a base di sorgo bianco, una varietà di granella, ricca di carboidrati e fibre, simile al frumento ma senza glutine, adatta non solo per celiaci, ma anche diabetici, persone affette da disturbi cardiovascolari e seguaci di diete ipocaloriche, visti la bassa densità calorica e l'alto nutrimento.

Ultimo aggiornamento (Sabato 30 Ottobre 2010 09:15)

Leggi tutto...

 

Festival del film di Roma: Ciak a Tognazzi e nel segno del Giappone.

di Rita De Angelis

Dalla fine di Ottobre L'Auditorium Parco della Musica ospiterà la quinta edizione del Festival del Film di Roma. A partire da mercoledi 27 Ottobre sarà presentato in anteprima il documentario "Ritratto di mio padre", diretto dalla figlia Maria Sole, omaggio ad Ugo Tognazzi nella ricorrenza dei vent'anni dalla sua scomparsa. Ogni film in concorso, sarà preceduto da pezzi brevi delle sue migliori interpretazioni. Un ritratto del grande regista ed attore italiano, attingendo ad un immenso archivio di video, film ed interviste. Sempre lo stesso giorno verrà inaugurata la mostra fotografica Mika Ninigawa, la cui rivista Focus, nella sezione "Occhio sul Mondo", è tutta dedicata a questo straordinario artista Giapponese. Saranno esposte circa cinquanta opere fotografiche di varie dimensioni, con un preciso ordine a tema, dove i contrasti di colore, dettati dalle pareti colorate, fanno da sfondo alle immagini. I fiori, i pesci, i ritratti, diventano un tutt'uno con l'universo a colori.  L'artista non ritocca mai le sue foto a computer, scatta soltanto in analogico. Anche il tappeto rosso del festival, la passerella, sarà all'insegna del Giappone, grazie all'installazione floreale composta da canne di bambù intrecciate tra loro e arricchite da 800 orchidee del colore, rosso, rosa e bianche. La passerella rossa ispirata quindi all'arte dell'Ikebana, accompagnerà le varie star del festival da Eva Mendes, a Jiulianne More. Non mancheranno anche importanti nomi del panorama cinematografico italiano, da Sergio Castellitto, quale presidente della giuria internazionale, a Mario Monicelli, Alessandro Gassman, per finire con la madrina del Festival Valeria Solarino.

Ultimo aggiornamento (Domenica 24 Ottobre 2010 11:45)

Leggi tutto...

 

CONVEGNO DI PATOLOGIA VASCOLARE A CAPUA

di Carmela Mascolo

Presso l'Aula Magna della Facoltà di Economia Dell'Università degli Studi di Napoli, sezione di Capua si è svolto venerdì 8 ottobre e sabato 9 ottobre 2010 un importante Convegno dal tema "Patologia Vascolare"( con la collaborazione della Farmacia Apostolico e l'associazione Ferdinando Palasciano), cui hanno preso parte medici provenienti da tutti i più importanti presidi ospedalieri della Campania.
Molteplici e svariati gli interventi dei relatori, che hanno trattato con acribia il problema delle malattie venose croniche degli arti inferiori e le alterazioni posturali, Arteriopatie periferiche e le connessioni con il diabete, le sindromi trombofiliche...
Dal Convegno a fine dei lavori è emerso un interessante confronto soprattutto sulle ricadute nella pratica clinica, relatori provenienti da ogni parte d'Italia, hanno realizzato una singolare tavola rotonda, ponendo quesiti e problemi ancora tutti in fieri nel campo medico.

Ultimo aggiornamento (Domenica 10 Ottobre 2010 08:47)

Leggi tutto...

 

Benedetta Piscitelli:"Lo studio è importante per sfondare nel mondo dello spettacolo"

La 18enne di Caserta, eletta Miss Campania, che a Salsomaggiore Terme ha vinto il titolo nazionale di Miss Miluna ma preferiva quello di Miss Cinema: il suo sogno è diventare un'attrice

di Francesco Celiento

Com'è cambiata la tua vita in un mese, essendo passata da diligente studentessa (ha ottenuto 100 su 100 alla maturità classica a giugno, ndr) a Miss Miluna, titolo nazionale e tra le prime dodici ragazze più belle d'Italia? Sicuramente la tua vita non sarà più come prima...

"Io me lo auguro ma non perché credo di essere già arrivata ma perché spero di partire da qui per poter avere successo nel mondo dello spettacolo".
Tutte le ragazze che approdano a Miss Italia lo fanno perché intendono realizzare il proprio sogno, cosa che tu, in parte, sei riuscita a fare. Raccontaci un po' com'è iniziata quest'avventura, perché hai deciso di partecipare e cosa hai provato alle prime selezioni?
"Ho deciso di partecipare perché mia zia mi diceva sempre di provare a fare qualche concorso di bellezza tra i vari che ci sono nella mia zona, come Miss Muretto e vari casting.  Ho pensato che tra questi il migliore fosse quello di Miss Italia, che è una garanzia. La prima tappa fu a Capua, dove mi qualificai grazie alla terza posizione; successivamente sono passata alla fase regionale, ma all'inizio non ebbi molte soddisfazioni, anzi più volte sono rimasta delusa e mi sono scoraggiata tanto. Dopo, invece, mi sono piazzata seconda, poi ho preso la fascia Miss Miluna Campania, e alla finalissima regionale addirittura Miss Campania."
Poi sei arrivata a Salsomaggiore, con una fascia importante, la fascia di una regione che riesce sempre a far approdare tante ragazze a Miss Italia e conquistare almeno un titolo nazionale. A quel punto quali erano i tuoi obiettivi, visto che la fascia di Miss Campania ti autorizzava sicuramente a nutrire qualche speranza in più?

Ultimo aggiornamento (Sabato 09 Ottobre 2010 14:10)

Leggi tutto...

 

SuperEnalotto: jackpot più alto della storia

di Teresa Petrellese
Forse era destino che anche questa sera nessuno indovinasse la sestina vincente per portarsi a casa il super jackpot. Sta di fatto che, anche questa sera, nessun 6 e nessun 5+1 possono festeggiare la vincita milionaria. Ma una cosa importante e storica è successa questa sera: grazie alla mancata vincita, il jackpot in palio per la prossima edizione, oltre ad essere il più alto montepremi al mondo, è anche il più alto montepremi nella storia del SuperEnalotto! Con la prossima estrazione, che si terrà giovedì 30 settembre 2010, saranno in palio ben 149 milioni e 200 mila euro! Ma veniamo all’estrazione di questa sera relativa al concorso numero 116 del giorno Martedì 28 settembre 2010 e con un montepremi in palio pari a 147 milioni e 500 mila euro.

Ultimo aggiornamento (Venerdì 11 Marzo 2011 17:26)

Leggi tutto...

 

Religione. Beatificata Chiara Badano

Ma chi è Chiara Badano?
di Antonio Botta
Il 25 Settembre scorso, a Roma, nel Santuario della Madonna del Divino Amore, si è svolta una solenne celebrazione eucaristica per la beatificazione della Venerabile Serva di Dio Chiara Badano. La Santa Messa, alla quale hanno partecipato, in un clima di profonda intensità spirituale, circa 13 mila fedeli provenienti da 69 Paesi dei cinque Continenti (moltissimi dei quali seduti nel prato antistante il Tempio), è stata presieduta da Sua Eccellenza Rev.ma Mons. Angelo Amato, Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi, rappresentante del Sommo Pontefice Benedetto XVI.
Ma chi è Chiara Badano? A lungo attesa, nasce a Sassello il 29 Ottobre 1971e cresce in una famiglia semplice che la educa alla fede. Ricca di doti naturali, bella e sportiva, aderisce come Gen (Generazione Nuova)al Movimento dei Focolari fondato da Chiara Lubich, dove scopre Dio come Amore e ideale della vita, e si impegna a compiere in ogni istante, per amore, la sua volontà. Coltiva l'amicizia con Gesù, che riconosce presente nel prossimo: predilige i piccoli, gli umili e i poveri, tra cui i bimbi dell'Africa, ove sogna di recarsi come medico. A 17 anni, colpita da tumore osseo, affronta la malattia affidandosi all'amore di Dio. Di fronte alla sofferenza ripete: "Se lo vuoi tu, Gesù, lo voglio anch'io".

Leggi tutto...

 

Alta Moda. Autunno - inverno: Tra ruderi & chiffon

Invece del cappotto la mantella

di Roberta Valeriani

L'Alta moda, un appuntamento per captare e verificare le nuove tendenze ed i messaggi degli stilisti, deraglia spesso quelle che potrebbero essere le scelte personali. C'è chi suggerisce linee filiformi o di usare il trasparente per un'attrazione fatale. Molti consigliano e propongono le mini. Kenzo ha fatto sfilare un modello di panno rigido dall'aria prettamente maschile, ma, come previsto, indossato da una donna. Ermanno Scervino, invece, ha presentato una cappa morbida e glamour lunga e bordata di frange. La mantella esplode e domina in tutta la sua affascinante caparbietà scenografica; da indossare sempre ma richiede un bel portamento, spalle larghe e una discreta altezza. Di moda anche i capi tricot per il freddo. La moda da città ruba qualche idea al guardaroba da montagna per cui lane pesanti, scarponcini e cappelli in feltro sono quasi obbligatori. Resiste sempre l'abito sottoveste. Colori in prevalenza bianco, nero e grigio. Un elogio va ai tessuti straordinari, ai materiali innovativi, sia naturali che techno come spesso li ha usati Gattinoni.

Ultimo aggiornamento (Lunedì 27 Settembre 2010 07:14)

Leggi tutto...

 

Uno alla volta. Intervista a YIH Jung-tzung, rappresentante di Taiwan in Italia

Taiwan e l'International Civil Aviation Organization

di Roberta Valeriani

Il prossimo 28 settembre 2010 a Montreal, in Canada, si svolgerà la 37ª Sessione dell'Assemblea dell'Organizzazione Internazionale dell'Aviazione Civile, meglio nota attraverso il suo acronimo inglese ICAO.
Lei in qualità di rappresentante di Taiwan in Italia cosa propone?
"Taiwan, non essendo membro delle Nazioni Unite, non può purtroppo entrare a far parte dell'ICAO, nonostante il governo cerchi da tempo di ottenere lo status di membro osservatore all'interno dell'organizzazione per ovviare a una situazione dannosa per sé e per l'intera comunità internazionale".

L'impossibilità di prendere parte all'Organizzazione provoca conseguenze?

"Si, impedisce a Taipei di entrare in contatto con l'istituzione e ottenere così utili informazioni, sostegno tecnico e notificazioni in merito alle revisioni regolamentari. E' solo attraverso la Federal Aviation Administration, e quindi in via indiretta, che Taiwan può ovviare a tale mancanza".
Essere estromessa cosa significa per Taiwan?

Ultimo aggiornamento (Sabato 18 Settembre 2010 20:52)

Leggi tutto...

 

nano-tv