Home Eventi

Eventi

Aria Aperta contro il pizzo a Napoli

La fiera del consumo critico ha anche l'appoggio della SSC Napoli

NAPOLI - A piazza del Plebiscito, organizzata dalla FAI (Federazione Italiana delle Associazioni Antiracket ed Antiusura) si svolgerà dal 6 all' 8 dicembre la fiera del consumo critico "ARIAPERTA" promossa dagli operatori economici della rete “Pago chi non paga” in cui gli imprenditori che hanno denunciato gli estorsori dei clan esporranno i loro prodotti. L'obiettivo è di stimolare nei cittadini il consumo critico spingendoli a fare acquisti solo dai commercianti che si sono rifiutati di pagare il pizzo. La fiera raccoglie il testimone della coraggiosa iniziativa di qualche anno fa di un gruppo di giovani palermitani, che tappezzò le mura della città e le vetrine dei negozi con un manifesto con poche e semplici parole: "un popolo che paga il pizzo è un popolo senza dignità". La FAI si è fatta promotrice del movimento di consumo critico che si sviluppò a partire da quel gesto. Vale la pena di ricordare che la tessera numero 1 della Fai è quella del cardinale Crescenzio Sepe. All'iniziativa aderisce anche la Società Calcio Napoli che, per l'incontro casalingo con l'Udinese, farà stendere sul terreno di gioco del San Paolo uno striscione per promuovere la manifestazione. Per tre giorni, con il testimonial Leo Gullotta, ci saranno 60 stand espositivi. I diversi corpi militari impegnati nella lotta alla mafia saranno protagonisti di una serie di inziative divulgative, alcune destinate anche ai bambini. Tra le altre, sarà riprodotta la scena di un omicidio sul selciato della piazza, per una dimostrazione di tecniche di rilevamento e forensi.

 

MARIO MUSELLA E GLI SHOWMEN: RIVIVE, A PONTICELLI, IL RICORDO DEL GRUPPO ROCK NAPOLETANO DEGLI ANNI ‘70

di ROSALIA GIGLIANO

 

Leggi tutto...

 

“Quando l’amore non basta”, Sergio Assisi protagonisti a “La Feltrinelli”

di Rosalia Piccirillo - NAPOLI. Successo per la presentazione del libro dell’attore Sergio Assisi a “La Feltrinelli” di piazza dei Martiri a Napoli. Assisi ha presentato al caloroso pubblico, fatto principalmente da giovanissime e non, intervenuto per l’occasione un’altra delle sue fatiche letterarie, dal titolo “Quando l’amore non basta”: un romanzo d’amore, ambientato a bordo di un Frecciarossa. Nel libro, l’autore racconta delle disavventura vissute dal protagonista, Aldo Russo, ex calciatore di serie A. Dopo il successo del libri (S)pazza Napoli e (Stra)pazza Napoli, raccolte di immagini della città partenopea, il celebre attore si è, insomma, proposto al pubblico nelle vesti di scrittori e alla Feltrinelli di piazza de Martiri, assieme a Maurizio de Giovanni, si è raccontato ai numerosi fan della sua terra prima di dare il via al firmacopie del suo primo romanzo. La platea ha accolto positivamente l’incontro. Il libro sarà presentato anche in altre librerie della Penisola.

Ultimo aggiornamento (Domenica 10 Novembre 2013 18:55)

Leggi tutto...

 

TUTTOSPOSI, TORNA LA MODA WEDDING A NAPOLI.

di Lucia Grasso - La prossima edizione della manifestazione sabato 19 e chiusura domenica 27 Ottobre. Una mossa strategica, voluta dagli organizzatori, e dettata dal fatto che la maggior parte dei matrimoni si celebrano nel periodo primavera-estate, in modo da offrire agli sposi ed agli operatori del settore un maggior arco temporale per programmare la cerimonia. Ben 13 saranno le sfilate di atelier, maison e grandi distributori dei maggiori brand di abiti da sposa, che presenteranno le proprie produzioni come Atleier Aimée, Juliet, Elisabet B, Regina Stabilini, Vanitas, Yes Pellecchia per Carlo Pignatelli, Ersilia Principe, Signore, Stella White, Bruno Caruso, Alessandra Rinaudo. Anche per questa XXV edizione l’organizzazione ha voluto rendere semplice la fruibilità del Salone ai visitatori concedendo l’ingresso gratuito, dal lunedì al venerdì, a tutti. Mentre nei weekend, inaugurale e di conclusione, l’accesso sarà ancora una volta gratuito per le coppie con l’invito, da ritirare presso un espositore (elenco sul sito www.tuttosposi.it). Dopo aver ottenuto l’invito è necessario registrarsi sul sito entro il 15 ottobre per attivarlo. Il cambio di data della Fiera ha infatti consentito la partecipazione non solo ai numerosi atelier, da sempre protagonisti a TuttoSposi, ma anche a numerose case distributrici dei brand dedicati all’abito bianco che hanno trovato un nuovo spazio di mercato che gli consente di mostrare i propri prodotti e realizzazioni ad un pubblico sempre più attento.

Ultimo aggiornamento (Mercoledì 09 Ottobre 2013 22:48)

Leggi tutto...

 

DHAMM – PRESENTATO IL NUOVO SINGOLO “MORIRE PER VIVERE”.


Terminato il tour estivo con tanti concerti in giro per l’italia e protagonisti  già dal mese di Giugno con la vittoria della nomination MIGLIOR ROCK BAND nella kermesse SANREMO MUSIC AWARDS 2013, eccoli come promesso pronti a presentare il nuovo singolo dal titolo MORIRE PER VIVERE firmato ancora una volta dalla consolidata e collaudata “premiata ditta” LYBRA-MIGLIORE” ovvero ANDREA LYBRA  leader  e voce della band e CARMINE MIGLIORE  chitarrista solista.  Una ballata rock  questa volta, caratterizzata dal sound morbidodelicato atto ad ammorbidisce almeno la stesura della strofa, fino ad espodere in un sound  tosto e ruvido per nel ritornello. Un brano che parla di amore e dell’importanza di quest’ultimo nella vita di ogni singola persona, un brano che mette in estremo risalto la grinta vocale di Andrea Lybra che ancora una volta dimostra di esaltarsi nell’interpretazione dei testi  pregni di passione viva.  A giorni sarà anche presentato il video del brano mentre il l’uscita del nuovo CD avverrà nel mese di Novembre. Intanto però non si placano le polemiche che circondano ormai da mesi  l’attività dei DHAMM, ovvero della band nata nel 2011 dalle ceneri  di quella del 94/98. Nel mese di Aprile 2013 infatti fu il programma

Ultimo aggiornamento (Lunedì 07 Ottobre 2013 21:36)

Leggi tutto...

 

Aversa. “La Legislazione dell’Immigrazione” in scena all'ex macello

Venerdi 11 ottobre organizzato dall’Associazione Forense Normanna, insieme con l’Ordine degli Avvocati di Santa Maria Capua Vetere e con il patrocinio del Comune di Aversa

di MARIANO GARGIULO - Venerdì 11 ottobre 2013, alle ore 15.00, presso la Casa della Cultura V. Caianiello in Aversa (Via L. Tristano – ex Macello), si terrà un grande evento sul tema: “La Legislazione dell’Immigrazione”.  L’evento, organizzato dall’Associazione Forense Normanna, insieme con l’Ordine degli Avvocati di Santa Maria Capua Vetere e con il patrocinio del Comune di Aversa, verte su un tema assai importante e complesso, quindi necessita di grandi personalità che ne illustrino in modo semplice e diretto la legislazione in merito, per aiutare la classe forense e tutti gli operatori del diritto. Interverranno il Sindaco di Aversa Giuseppe Sagliocco, il neo Presidente del Tribunale Napoli Nord Rodolfo Daniele, il Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati Alessandro Diana, l’Avv. Antonino Manfredi Giudice Coordinatore dell’Ufficio del Giudice di Pace di Aversa, Avv. Antimo Femiano, Giudice Coordinatore dell’Ufficio del Giudice di Pace di Trentola – Ducenta, Prof. Marco Dulvi Corcione Giudice Coordinatore dell’Ufficio del Giudice di Pace di Afragola, Avv. Pasquale Fedele Presidente dell’Associazione Forense Normanna. Come Relatori saranno presenti, l’Avv. Margherita Morelli Giudice di Pace presso l’Ufficio del Giudice di Pace di Afragola, l’Avv. Maria Giuseppina Spanò Giudice di Pace presso l’Ufficio del Giudice di Pace di Milano.

Ultimo aggiornamento (Lunedì 07 Ottobre 2013 19:14)

Leggi tutto...

 

Successo per la presentazione di “Fisico & Politico” di Carboni

di Rosalia Piccirillo - NAPOLI. Bagno di folla alla presentazione dell’album di Luca Carboni, svoltasi presso la Feltrinelli di piazza dei Martirti. Ad accogliere il cantautore, di origine bolognese, un caloroso pubblico, fatto non soltanto da adulti, ma anche da giovanissimi. L’incontro è stato introdotto da Federico Vacalebre che ha ripercorso, insieme all’artista intervenuto, sia i momenti più significati della sua carriera artistica sia la decisione che lo ha spinto a comporre un nuovo album, con alcuni inediti e molti dei suoi più conosciuti successi musicali, cantanti in compagnia di tanti suoi colleghi: da Battiato a Ferro, da Jovanotti ad Elisa. Il singolo, che prende titolo dall’omonimo album “Fisico & Politico”, invece, è cantata con uno dei rapper più amati del momento, Fabri Fibra. Una giornata all'insegna della musica e dei grandi successi quella svoltasi nei giorni scorsi alla libreria laFeltrinelli di Napoli con Luca Carboni, felice di parlare con i numerosi fan del suo nuovo lavoro discografico, un album nato per festeggiare i 30 anni di carriera raggiunti dal cantautore bolognese.

Ultimo aggiornamento (Domenica 10 Novembre 2013 18:27)

Leggi tutto...

 

"RAGAZZA WE CAN DANCE 2013" - AL TEATRO AUGUSTEO LA SERATA FINALE

A presentare la serata, ricca di ospiti e premi, Diego Sanchez e Dino Piacenti
di ROSALIA GIGLIANO

Leggi tutto...

 

Conclusa la terza edizione della Festa della Tammorra a Sant'Anastasia

Buon successo di pubblico per l'evento organizzato dalla San Ciro Onlus

SANT'ANASTASIA - Si è tenuta venerdì 21 e sabato 22 settembre in piazza Arco la terza edizione della Festa della Tammorra. L'evento è organizzato dall'associazione San Ciro Onlus, nell'ambito del Progetto “le nostre radici”, e patrocinato dal Comune di Sant'Anastasia. Il Progetto intende valorizzare il patrimonio artistico e culturale della comunità locale. La tammurriata, in questo quadro, rappresenta un evento di antica tradizione nella storia contadina del Vesuvio. La gestualità di questo ballo contadino par excellence è tratta dal lavoro quotidiano nei campi: si simulano gli atti del vangare e del seminare, oppure si imitano degli animali. La tammurriata è anche, forse soprattutto, sia nei testi che nei movimenti, una danza di corteggiamento. Le varie posizioni del corpo esprimono di volta in volta chiusura o apertura, che trascolorano l'una nell'altra come in tutti i rapporti erotici. Tra i diversi stili di ballo il più popolare, ed anche il più antico, è proprio quello dell'area vesuviana e soprattutto quello anastasiano, che si distingue per la presenza di danzatori in coppia disposti all'interno di un cerchio chiuso dai suonatori. Gli spettatori intorno al circolo formano una barriera mentre il tamburo accompagnato dalle castagnette e sovente dalla partecipazione del pubblico scandisce il ritmo. La gestualità che si riscontra nella tammurriata è ritualizzata, qualsiasi gesto assume un significato simbolico che può essere compreso appieno solo dagli stessi membri di quella comunità di cui esprime l'identità culturale. Sembra che le radici di questa ancestrale danza contadina sono da ricercarsi negli antichi riti propiziatori della fertilità della terra, da tempo immemore praticati da coloro che hanno vissuto ai piedi del vulcano. Maestri di tammorra sono arrivati da tutta la regione, interpretando anche ritmi cilentani, oltre alle ballate tipiche della zona vesuviana. La felice, festosa mescolanza di generi, in una Piazza Arco adibita a paesaggio campestre per l'occasione, è culminata con l'esibizione del maestro Marcello Colasurdo. “Quella della tammurriata - dice Vincenzo De Francesco, presidente della San Ciro Onlus - è una tradizione che negli ultimi anni stava lentamente scomparendo dalla cultura anastasiana, ecco perché abbiamo deciso di dar vita a questa iniziativa mirata a conservare le nostre tradizioni e a diffonderle tra le nuove generazioni”.

 

Fausto Bertinotti, Calise e De Marco discutono de “La discorde amicizia” alla Feltrinelli di Napoli

di Rosalia Piccirillo - NAPOLI. Fausto Bertinotti e Riccardo Terzi alla Feltrinelli di piazza dei Martiri per la presentazione del libro “La discorde amicizia”. L’evento, si è tenuto giorni fa, alla presenza di un caloroso pubblico, presso la libreria del celebre quartiere Chiaia a Napoli. La crisi della politica e della sinistra è il cuore della corrispondenza intercorsa tra Fausto Bertinotti e Riccardo Terzi, raccolta nel libro La discorde amicizia.Lettere sulla sinistra (Ediesse), da cui prendono forma due chiari assunti politici: da una parte, la convinzione che i partiti, in nome della governabilità, si siano ridotti a pure articolazioni di un quadro istituzionale decotto; dall’altra, l’idea che occorra progettare una riforma guidata dal principio della democratizzazione, con nuovi strumenti di controllo e partecipazione. Con gli autori, hanno discusso, inoltre, Mauro Calise e Marco Demarco. Un appuntamento, questo con una delle figure politiche principali della storia della politica italiana, che ha riscosso ampio successo.

Ultimo aggiornamento (Domenica 10 Novembre 2013 18:45)

Leggi tutto...

 

nano-tv