Home Eventi

Eventi

Volla, “Scampia Trip” all'Accademia Verdi

L'evento è la trasposizione teatrale dell'omonima antologia realizzata nel 2010

VOLLA - Nell’Auditorium Maria Aprea dell’Accademia Giuseppe Verdi di Piazzale Vanvitelli, il prossimo giovedì 27 marzo sarà presentato lo spettacolo “Scampia Trip”, a cura delle associazioni Iris Volla e (R)esistenza Anticamorra. Si tratta della trasposizione teatrale dell’omonima antologia realizzata nel 2010 dagli ‘A67, dall’associazione (R)ESISTENZA e dal CSV (Centro di Servizio per il Volontariato) di Napoli per la casa editrice “Ad est dell’equatore”. L'iniziativa di 4 anni fa mettteva insieme un libro scritto a più mani, un cd e un documentario, un progetto multimediale che aveva l'intenzione di smentire i luoghi comuni e che tentava di ricostruire, attraverso la cultura, la linea dell'orizzonte. L’obiettivo – sottolineano gli organizzatori – è quello di raccontare il quartiere Scampia e la sua voglia di resistere attraverso la voce di chi lì è nato e cresciuto e, insieme a scrittori, operatori sociali, preti, giornalisti, familiari di vittime innocenti di camorra e musicisti, di fuggire dalla retorica con cui i media tradizionali hanno da sempre raccontato questo luogo. Lo spettacolo di Volla, con l'assistenza alla regia di Daniela Minardi, sarà messo in scena da una decina di ragazzi “a rischio” dell’area nord di Napoli, che da destinatari di interventi di recupero sociale diventano dunque veicoli dei messaggi positivi di speranza e legalità contenuti nei racconti e nelle testimonianze racchiuse nel volume. Come scrive Sandro Ruotolo nella bella prefazione al volume: “…Non esiste mai una verità. Esistono sempre parziali verità. Punti di vista diversi. Tutti rispettabili. Ma non si può chiedere all’informazione di tacere. E, certe volte, serve urlare proprio per coloro che vorrebbero urlare ma non hanno il coraggio di gridare o non possono parlare. Sono stanchi a Scampia di non sognare. Hanno il diritto di sognare, abbiamo il dovere, per i nostri figli, di sperare in un futuro migliore. Quando non si è liberi a Scampia, non si è liberi nel nostro Paese. Non si può misurare la libertà con l’aiuto di un metro. O si è liberi o non si è liberi. Perciò questo non è il libro di Scampia e non è la verità di Scampia. Volutamente e cocciutamente sono le pagine dei resistenti, di coloro che vogliono liberare il quartiere dai senza coscienza”.

 

Curioso flash-mob a Casoria... "se hai le palle piene"

Botto_CasoriaDi Angelo Vozzella - Curiosa iniziativa lanciata dal gruppo Facebook  "Sei di Casoria se..." . Un flash mob per dire basta a tutte le cose che non vanno in città, per esprimere di essere stanchi dei problemi e delle inefficienze. Il gruppo Fb casoriano conta oltre diecimila iscritti e lancia una gonfiata collettiva di palloncini. "E' necessario gonfiarli molto, più lo gonfi e più hai "le palle piene"... d'aria, s'intende. Per partecipare al flash mob basterà portare un palloncino in Piazza Cirillo e arrivare puntuali all'appuntamento di Domenica 23 marzo 2014 a mezzogiorno. L'iniziativa si concluderà con il botto dei palloncini, uno scoppio liberatorio.

Ultimo aggiornamento (Mercoledì 12 Marzo 2014 17:01)

Leggi tutto...

 

"Io amo durex e durex ama me": parla la frattese Carmen Capasso, Ambassador della nota marca di preservativi

di MARIANO GARGIULO - Carmen Capasso, giovane ragazza di Frattamaggiore, diventa Testimonial della Durex, quindi, dell'Amore. Com’è nata l'idea?
Ho risposto ad una "chiamata alle armi" del noto marchio, che cercava degli Ambassador per ciascuna regione d'Italia, delle persone che diffondessero l'amore sicuro in maniera divertente e leggera. Ho risposto a delle domande, e dopo un mese circa sono stata contattata e ho ricevuto la lieta novella: "Sarai la Durex Ambassador di Napoli!". Non potevo crederci! Non lo dissi a nessuno, pensavo fosse uno scherzo, poi arrivó un super pacco pieno di prodotti Durex, dritto a casa mia, e solo li realizzai... Io amo Durex e Durex ama me!
In questo momento rappresenti l'Amore campano in Italia, ciò ti rende orgogliosa?
Io sono orgogliosa di essere napoletana! Quando mi chiedono da dove vengo, il mio viso s'illumina e la risposta Napoli esplode con un sorriso. Napoli è una delle città più calorose che conosca, e rappresentare tutto questo "calore", mi onora e rende felice. Sotto la mia apparente sfrontatezza si nasconde un'inguaribile, sdolcinata, romantica. Tutto ciò che faccio nella mia vita, lo faccio con amore. È il motore propulsore delle mie cose, piccole e grandi. Se non c'è, per me non vale nemmeno la pena cominciare una nuova avventura. Il mix non poteva essere migliore: l'amore, la mia città, Durex è il mio cuore.
Un altro evento positivo caratterizza la nostra terra, Napoli sempre più città dell'Amore a dispetto di tanta cattiva pubblicità da parte di certa stampa.
Napoli. Bistrattata, calunniata, calpestata. Dite quello che volete, ma è una delle città più speciali al mondo. Ovunque vai è una festa, i vicoli sono palcoscenici di grandi commedie, il sorriso è il protagonista indiscusso. Abbiamo tanti problemi, come tante altre città, non prendiamoci in giro, ma a me basta una passeggiata tra le strade di questo magico posto, per essere felice! M'impegneró sempre di più come Durex Ambassador, affinché a fine anno riesca a conquistare il riconoscimento ufficiale come città dell'amore, e ad aggiudicarsi il primo posto come Loveville 2014! Vincere è semplice: comprate tanti prodotti Durex, e fate l'amore! Abbiamo il fuoco del Vesuvio che ci bolle dentro, non possiamo non vincere.

Leggi tutto...

 

Presentazione del Vocabolario Sociale

Il volume sarà presentato nell’ambito di Napoli Città Sociale

NAPOLI – Nella Sala dell’Accoglienza della Biblioteca nazionale di Napoli, giovedì 13 marzo 2014 dalle ore 9.00 alle 13.30, si terrà il convegno “Terzo settore e comunicazione sociale: parole e azioni che includono. Il Vocabolario sociale per una nuova deontologia dell’informazione”. Sarà in quella sede presentato il Vocabolario sociale, manuale divulgativo curato dalla giornalista Ida Palisi, dal sociologo Fabio Corbisiero e dallo storico della Lingua Italiana Nicola De Blasi. Il volume sarà promosso nell'ambito del convegno 'Terzo settore e comunicazione sociale: parole e azioni che includono', organizzato dall’Agenzia cittadina del terzo settore e dal gruppo di imprese sociali Gesco nell’ambito delle attività del portale Napoli Città Sociale del Comune di Napoli, in collaborazione con l’Agenzia di stampa Redattore Sociale e con l’Ordine dei Giornalisti della Campania. Oltre ai tre curatori, interverranno la professoressa di Linguistica Italiana Patricia Bianchi e il responsabile della nuova sezione sulle diversità della Biblioteca nazionale di Napoli Giampiero Griffo. Il lavoro affronta in maniera enciclopedica temi sociali, ine special modo intende fornire specificazioni linguistiche e fare da supporto informativo per gli operatori del settore. Il vocabolario si pone l’obiettivo di orientare il lettore nella scelta delle espressioni e dei vocaboli più appropriati, allo scopo di arginare la diffusione di stereotipi negativi. Dipendenze, disabilità, famiglia, immigrazione, lavoro sociale, minori, omosessualità, povertà e welfare sono le aree di riferimento che orientano il lettore entro centinaia di vocaboli tra cui vengono selezionate le parole più appropriate al linguaggio del terzo settore e della comunicazione sociale, tenendo conto anche dell’evoluzione dei significati; si segnalano gli usi distorti, i tecnicismi, i cambiamenti delle parole legati ai diversi orientamenti culturali. Ogni area tematica è corredata di schede di approfondimento, spunti di della mutazione anche giornalistica del lessico. E’ presente inoltre una panoramica sulle leggi che hanno contribuito a determinarne il cambiamento. Il Vocabolario vuole rappresentare una proposta di riflessione e di indirizzo sulle diverse possibilità della comunicazione, orientando tra dubbi linguistici ed etici. Si rivolge a quanti operano nel mondo sociale, a funzionari pubblici, giornalisti, politici, rappresentanti istituzionali, studiosi e ricercatori.

 

Massa Di Somma, evento di solidarietà per Fabio Graziano

Il poliziotto-scout venne travolto da un tir lo scorso settembre, ed è attualmente in coma

MASSA DI SOMMA - Quattrocento scout provenienti da tutta la Campania saranno impegnati questo fine settimana nei territori di Massa di Somma e Pollena Trocchia per la “Giornata della buona azione”. Si tratta di un evento di solidarietà per sostenere Fabio Graziano, 32 anni, poliziotto e scout travolto da un tir quando aveva appena terminato il suo turno di lavoro e stava tornando a casa, attualmente in stato vegetativo e in cura presso un centro di riabilitazione situato ad Innsbruck, in Austria. Gli scout si riuniranno domani pomeriggio nella villa comunale di Massa di Somma. L'evento proseguirà nella serata con un concerto di solidarietà il cui ricavato sarà devoluto per le cure del giovane. Domenica mattina, gli stessi scout semineranno 400 alberi di abete e alloro nel territorio massese, in particolare nella villa comunale, di fronte al municipio, nel giardino dell'Istituto Comprensivo L. Radice. Un altro gruppo di scout, nella stessa mattinata, si dirigerà invece a Pollena Trocchia, dove in parte saranno impegnati nella raccolta fondi. Alcuni si sposteranno agli scavi della Villa con Terme di Masseria De Carolis, dove, coordinati dall’associazione “Apolline Project” che cura il sito archeologico, saranno impegnati nella sistemazione delle aree antistanti il sito in vista della nuova campagna di scavo di primavera. “L’iniziativa è nata per Fabio e attraverso la sua storia vogliamo lanciare un messaggio educativo per i cittadini: la solidarietà verso il prossimo, il rispetto per il territorio e per l’ambiente”, dice Sergio Fiorenza, responsabile territoriale degli scout.

 

Documentario sulla Shoah .

di Fortuna Quaranta - Un giovane studente universitario, volontario dell’associazione “Ozanam” realizza un documentario che farà tappa in diversi comuni. Il documentario è ambientato nei campi di concentramento nazisti di Auschwitz e Birkenau. La prima proiezione si è svolta ieri mattina, a Napoli, nella scuola media “S.Alfonso dei Liguori”, con la collaborazione dell’associazione “La Fenicia Campania”. Nel pomeriggio è stato proiettato questo documentario a Cardito, nella chiesa di San Biagio. In seguito , il Lunedì  il video è protagonista di un evento nella sala consiliare del comune di Melito, con la collaborazione del comune e della Pro-Loco. Nel fine settimana dedicato alla celebrazione de” Il giorno della memoria”, il 27 gennaio 1945, quando l’ingresso dell’Armata Russa nei campi di concentramento in Polonia svelò al mondo, in maniera inequivocabile, gli orrori perpetrati dai nazisti sugli ebrei, sarà riproposto il documentario presentato a S.Antimo, nella chiesa dello Spirito Santo, lo scorso 28 maggio. Mario Iannicelli è il ragazzo volontario, appassionato di fotografia e regia, lo scorso Gennaio, ha seguito già le tappe della sesta edizione de “Il viaggio della memoria”, con il gruppo si studenti di S.Antimo, vincitori del concorso che, dal 2008, il comune propone alla scuole cittadine di secondo grado. La finalità del concorso è di sensibilizzare sin dalle giovani generazioni  alla consapevolezza sulla tematica dell’olocausto, e negli anni sono stati migliaia i giovani coinvolti.

Leggi tutto...

 

#LaPartitaDiTuttiIColori : YOU ARE NOT DIFFERENT . NO AL RAZZISMO.

L’iniziativa della giovane Italia di Sant’Antimo
di Fortuna Quaranta - Sabato 25 Gennaio 2014 alle ore 16 :30 presso la Polisportiva di Sant’Antimo, a Via Mercalli, nei pressi della Stazione Sant’Antimo-Sant’Arpino, ci sarà la partita di calcetto di beneficenza contro il razzismo, a squadre miste bianchi-neri, e verrà allestito un gazebo come punto di riferimento per donare una quota simbolica e per sovvenzionare le iniziative delle due associazioni che operano contro il razzismo:  SOS Razzismo , Dadaa Ghezo.
 E’ da ricordare che Dadaa Ghezo organizza tre volte a settimana corsi di supporto allo studio (più comunemente conosciuti come CORSI DI RIPETIZIONE) per bambini e ragazzi di nazionalità diversa dalla nostra che non hanno la possibilità economica di pagare un professore privato per la prestazione di tutoraggio. La Partita di Tutti i Colori è un momento di solidarietà nato tra l’incontro della Giovane Italia di Sant’Antimo,  ed associazioni che operano contro il razzismo, a livello internazionale ed a livello locale, quindi tra giovani di diversa origine, cultura, religione che si riconoscono in un'unica comunità interculturale. Una serata per dire insieme “No al razzismo” e promuovere insieme i valori della pace, uguaglianza e fratellanza.

Leggi tutto...

 

A Cardito va in scena il Presepe vivente

Il presepe vivente si inserisce nel calendario di eventi natalizi preparato dal Comune di Cardito. Iniziative che sono partite lo scorso 8 dicembre e si terranno fino al 5 gennaio
Oggi, giovedì 19 Dicembre, a Cardito, piazza Giovanni XXIII, si trasformerà in un paesaggio d’altri tempi. La scuola “Don Bosco” diretta dalla dott.ssa Lina Cantone, ha organizzato, con il patrocinio del Comune, il Presepe Vivente. L’intera piazza sarà allestita con scenografie ispirate al ‘700 napoletano, i pastori svolgeranno i mestieri di una volta: dalle lavandaie alle maccaturare, dall’impagliasedie allo stagnaro. L’obiettivo infatti, è anche quello di riscoprire le tradizioni di una volta, quelle che appartengono al nostro territorio. Quest’evento nasce proprio dall’esigenza di aprire la scuola al territorio e festeggiare con l’intera cittadinanza. Alle 16 infatti,sarà aperto il Presepe, mentre alle 17 partirà un corteo di 200 angioletti che percorrerà le strade della città: partendo dalla scuola Don Bosco attraverserà via Taverna, proseguendo per via Nuova Belvedere, viale Kennedy, via Raffaello, per poi ritornare a scuola. Inoltre le musiche del trio “Le note di Napoli” renderanno l’atmosfera ancora più suggestiva. I protagonisti assoluti saranno i 500 bambini che animeranno il Presepe, “è da più di un mese che abbiamo cominciato le prove – raccontano le maestre - e l’emozione più bella è quella che regalano i loro occhi meravigliati”.

Leggi tutto...

 

Aversa. Respiro internazionale alla terza edizione dello Street Comix

di MARIANO GARGIULO - Il 29 e 30 novembre si è tenuta presso “la casa della cultura Vincenzo Caianiello” di Aversa  la terza edizione dello Street Comix, appuntamento ormai classico per gli amanti del fumetto e dell’animazione della Campania. La terza edizione della fiera aversana ha portato un respiro internazionale, infatti, gli ospiti chiamati dagli organizzatori sono tra i massimi esponenti del fumetto europeo ( Giuseppe Ricciardi, Enzo Troiano, Fabrizio Fiorentino, Francesco Manna, Germano Massenzio). Fiore all’occhiello della kermesse è stata la ricca ed ampia retrospettiva sul maestro nipponico Miyazaki, che è stata apprezzata enormemente non solo dal pubblico più giovane, ma anche dai numerosi addetti ai lavori intervenuti. L’elemento che ha reso orgogliosi gli organizzatori, oltre la cospicua affluenza di pubblico, è stato il supporto di tre case editrici tra le maggiori ed importanti del panorama internazionale come Panini Comics, Starcomics e Wombat edizioni, che di rado sono presenti nelle fiere italiane.

Leggi tutto...

 

CASORIA. ACCENDI UN PINO: LA NOTTE BIANCA DELL'8 DICEMBRE, MUSICA, SPETTACOLO E CELEBRITA’.

Una notte all'insegna del divertimento e dell’allegria, è quanto propone l’evento,“Accendi il Pino”, la Notte Bianca che si terrà il giorno 8 dicembre, dalle ore 17:00 alle ore 24:00, al Centro Commerciale “I Pini” di Casoria. L’evento dallo scopo sociale, mira a stimolare una maggior sensibilità verso il mondo dei disabili e orienta a una maggior riflessione sull' abbandono degli animali. Come portavoce della nobile iniziativa saranno presenti: AIAS Casoria e l’Associazione Astra, quest'ultima operativa da anni sul territorio, promuoverà il progetto: Adotta un cane. Moda, spettacolo,musica e degustazione, animeranno la serata dove interverranno cantanti e attori, tra cui l’attrice e cantante, Rosa Miranda. La serata sarà accompagnata dalla sfilata di abiti da sposa firmati Fiormary e dalla presentazione della nuova collezione di Umberto Ciaramella, creativo e design. Presente sarà anche Chatrin, la nota disegnatrice e indossatrice, in onda ogni mercoledì sul canale televisivo “Italia Mia”, nella trasmissione di Massimo Civale.

Leggi tutto...

 

nano-tv