di Giovanni Ciuonzo
Le crescenti manifestazioni di nervosismo e irritazione di vari esponenti della maggioranza verso l’Unione europea, incalzati dall’esodo nordafricano in corso che ci vede in prima linea perlomeno geografica nel fronteggiarlo, hanno almeno avuto il merito di svelare un altro interessante tassello del puzzle che compone la variegata strategia governativa nostrana. Ossia, ormai apertis verbis, o l’Europa ritocca Shenghen o “è meglio per noi italiani dividerci da essa”. Già, l’Europa delle multe per gli eccessi di produzione latteocasearia che tanto fanno ridere e innervosire gli agricoltori (così tanto che quelle multe le paghiamo noi tutti..), o quella delle multe per Retequattro e Raitre, con quel suo modo di pensare così calvinista, bianco o nero senza possibilità di equivoci,l'Europa delle multe sul peso delle banane sud-americane,dei marchi contraffatti,del vino francese al metanolo ancora in commercio,della carne inglese infestata di ormoni che ha scatenato un'epidemia(mai multati gli inglesi)della carne suina tedesca alla diossina(in parte distrutta e in altra importata da una famosa ditta italiana che fa prociutti di "qualità"....)che ha scatenato una polemica europea infangata e coperta dallo strapotere economico tedesco che va oltre la salute e la vita dei cittadini stessi europei. Quest’Europa (che ha pure i suoi limiti, come i suoi pregi)non può andare a genio a coloro che dell’arte del possibile fanno la loro fonte principale se non unica di nutrimento. Come, ci ritiriamo dall'Europa che abbiamo noi principalmente costruito? ...ebbene si,questi adesso vorrebbero sganciarci dall’Europa per gettarci nell’assai vago limbo del terzo mondo, ove naturalmente assurgeremmo a leaders, troppo lontane da noi Francia Germania e Gran Bretagna, così diverse ma così unite nel non apprezzarci se non nel disprezzarci.
Fuori dall’Europa, perchè questo vogliono, saremmo finalmente liberi di alzare dazi per fregare i cinesi, credono questi, di darci leggi ancòra più ad personam, di diventare sultanato più di quanto già non lo siamo.
E scommettiamo che folle osannanti sono pronte ad approvare anche questo scenario?
Composte da chi guardando il dito (l’eccesso di regole comunitarie) perde di vista la luna (la prima volta di un continente dove gli europei possono circolare liberamente, così recita Shenghen, pagare con la stessa moneta, sentirsi un po’ più uniti).Si ma chi lo rispettà?...La Francia,limita Schenghen solo al passaggio di merci(non alle persone),provenienti dai paesi membri che formano l'Europa ed ha ultimamente ha anche escluso la Romania,considerandola sospetta e ostile.La Germania controlla le sue frontiere,non le ha mai smantellate e rifiuta chiunque,anche cittadino comunitario che non giustificha la permanenza temporenea nel territorio tedesco.L'Inghilterra,che odia l'Europa unita,considera carta igienica il trattato di libera circolazione dei cittadini comunitari,inoltre salvaguarda la propria moneta(sterlina)dal valore inventato misteriosamente dallo strapotere delle banche inglesi,una sorta di truffa continua ai danni dell'euro( l'Inghilterra non ha mai aderito alla moneta unica,l'euro)...e l'Italia?....
Era il 1990 quando l'Italia firmò il trattato di Schenghen...con tanto di entusiasmo e delirio collettivo per l'eliminazione dei controlli alle frontiere,cosi passa di tutto....che bella idea...ma la "geniale intelligenza" di Romano Prodi fece  oltre:nel 1997 firmò in Francia a Chambèrly un'occordo che prevedeva la restituzione degli immigrati al paese di provenienza...cioè L'Italia...geniale come idea,soprattutto se presi da arterosclerosi tipica del vecchio premier "er mortatella" che si fece silurare dai francesi,nel posto più nascosto del suo corpo.
Cosa succederà è tutto un imprevisto,ma di sicuro gli immigrati li teniamo noi,a fare baraccopoli,ghetti e tant'altro..(???) visto che in Italia il lavoro è un miraggio per tutti.Oltretutto i rifugiati,i clandestini ci costano un milione di euro al giorno..soldi pubblici ovviamente.
Prepariamoci a difendere anche questo, il nostro essere italiani,nonostante governi falliti e premier puttanieri ..perche come si è bel visto "L'Europa non esiste".