Home Economia Campania, caos trasporti: treni in tilt causa blocco stazione per protesta. Passeggeri proseguono a piedi sui binari!

Campania, caos trasporti: treni in tilt causa blocco stazione per protesta. Passeggeri proseguono a piedi sui binari!

 

Mattinata di ordinaria follia per gli utenti di Ferrovie dello Stato in arrivo alla stazione di Napoli Centrale. Clicca qui o sulla foto per vedere il filmato.

 

di Armando Brianese - Mercoledì 7 marzo 2013. I treni in arrivo alla stazione di Napoli Centrale bloccati da una protesta, con i manifestanti che occupano i binari e non consentono il normale flusso in ingresso e in uscita della stazione. Motivo della protesta il mancato pagamento da parte della società ai dipendenti Eav successivamente erogato. Studenti e lavoratori obbligati a proseguire a piedi sui binari da Gianturco sino a Napoli Centrale. Momenti di tensione e preoccupazione tra gli utenti del servizio Ferrovie dello Stato che tra le mille difficoltà e in nettissimo ritardo sulla tabella di marcia, riescono ad arrivare "sulle proprie gambe" a destinazione. Treni fermi all'altezza della stazione di Gianturco alle 07:50 circa e porte aperte dopo circa mezz'ora. Migliaia di passeggeri costretti a percorrere il restante tratto sui binari, ad alcuni chilometri dalla stazione di Napoli Centrale. Il ritardo accumulato per questa clamorosa catena di disservizi ha raggiunto il minutaggio record di circa 70 minuti. Facile prevedere le conseguenze negative per l'ordinaria attività da svolgere per studenti e lavoratori. La situazione trasporti in Campania sfiora il "tragicomico".


 

Ultimo aggiornamento (Mercoledì 13 Marzo 2013 18:31)

nano-tv