Home Cronaca Statale 268, nuovi autovelox e cronoprogramma del raddoppio della carreggiata

Statale 268, nuovi autovelox e cronoprogramma del raddoppio della carreggiata

Il vertice in Prefettura ha rivelato anche lo sblocco ormai imminente di 100 milioni per la messa in sicurezza dell'arteria vesuviana

OTTAVIANO – E' stata disposta la road map dei lavori per il raddoppio della carreggiata della statale 268. Saranno inoltre installate otto postazioni autovelox fisse e mobili entro giugno (quattro delle quali già operative a metà maggio). Questo l'esito dell'ultima riunione tecnico – operativa tenutasi nella Prefettura di Napoli tra i sindaci dei Comuni attraversati dalla Statale, il Prefetto di Napoli Francesco Antonio Musolino, gli assessori regionali ai trasporti e ai lavori pubblici Sergio Vetrella ed Edoardo Cosenza, il capo compartimento dell’Anas Stefano Gebbia, il responsabile della polizia stradale di Napoli e provincia Maurizio Casamassima. La riunione segue allo stanziamento, lo scorso 24 febbraio, da parte della Regione Campania di 20 milioni di euro per la messa in sicurezza dell’arteria stradale, tristemente nota per essere una delle strade a più alto tasso di sinistri e di mortalità per incidenti della nazione, e, vale la pena ricordarlo, di fatto l'unica via di fuga in caso di eruzione del Vesuvio. Circa metà di questi fondi è stata destinata ad interventi urgenti di messa in sicurezza, l'altra metà è stata allocata, come si apprende dal comunicato del tavolo tecnico, per l'installazione dei dispositivi autovelox. Gli assessori Cosenza e Vetrella hanno poi rassicurato sulla disponibilità di ulteriori 80 milioni di euro destinati al raddoppio della carreggiata. La somma sarà resa disponibile a seguito della stipula di un apposito accordo di programma quadro tra Governo e Regione, in questo momento ancora in fase di istruttoria. Dal canto suo, l’Anas ha ribadito l'impegno, entro la fine dell’anno, dell'adeguamento completo agli standard di sicurezza lungo tutta la Statale.

nano-tv